IN COLLABORAZIONE CON L’ANTEO DI MILANO
Prime visioni in lingua originale. Al Teatro Sociale prende il via la rassegna

Il Teatro Sociale propone, tutti i lunedì sera, prime visioni in versione originale con sottotitoli in italiano. Seconda rassegna, con la “Cambridge My Open School”, al giovedì sera, film “Best seller” in lingua originale con sottotitoli in inglese

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Per chi voglia allenarsi nella lingua straniera o ascoltare l’autentica voce degli attori più noti,  il Teatro Sociale organizza due rassegne di film in lingua originale.

La prima, in collaborazione con l’Anteo di Milano propone, tutti i lunedì sera,  prime visioni in versione originale con sottotitoli in italiano.  Ed il Teatro Sociale è tra le prime sale in Italia a proporre questa opportunità. Si parte lunedì 12 novembre con “BlacKkKlansman” di Spike Lee con John David Washington e Adam Driver (Ron Stallworth, poliziotto afroamericano di Colorado Springs, deve indagare come infiltrato sui movimenti di protesta black. Ma Ron ha un’altra idea per il suo futuro: spacciarsi per bianco razzista e infiltrarsi nel Ku Klux Klan).

Si prosegue lunedì 19 novembre con “The wife” di Bjorne Rounge con Glenn Close  (Joan Castleman è la moglie Joe Castleman il più grande scrittore degli ultimi tempi che ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Joan ripensa agli anni passati al fianco del marito, ai quarant’anni di matrimonio insieme e al sacrificio che ha fatto per fargli raggiungere il successo e la fama passando sopra ai tradimenti e alle bugie). Segue “The Children Act”,  lunedì 26 novembre (Fiona Maye è un giudice molto stimato, che si trova a dover affrontare il caso del giovane Adam Henry; quest’ultimo, essendo cresciuto in una famiglia di Testimoni di Geova e sotto l’influenza dei genitori, non vuole accettare una trasfusione che potrebbe salvargli la vita).

Lunedì 3 dicembre è in programma “Soldado”di Stefano Sollima con Benicio Del Toro, il 10 dicembreFirst man” di DamienChazelle e il 17 dicembreWidows” di Steve McQueen.

La programmazione proseguirà anche nel nuovo anno e sarà aggiornata ogni due mesi (biglietto euro 5).

“La versione originale di un film – sottolinea Daniele Geltrudi con Antonio Corrado – è sempre preferibile, perché il doppiaggio comporta inevitabilmente un certo tradimento; è inoltre un’occasione per migliorare la conoscenza della lingua straniera”.

Altra rassegna in partenza è Thursday night fever organizzata in collaborazione con la “Cambridge My Open School” di Busto che proporrà di giovedì (ogni due settimane) film “best seller” in lingua originale con sottotitoli in inglese (ingresso 5 euro abbonamento 10 film 25 euro). Si parte il 15 novembre con “Forrest gump”, il 6 dicembre seguirà “The Untouchables”,  il 20 dicembre ET, il 27 dicembre “Up”. Si riparte il 17 gennaio con “The Blues Brothers”, il 31 gennaio “Indiana Jones”, il 14 febbraio “Grease”, il 7 marzo “Dead Poet Society”, il 21 marzo “Rocky”, il 18 aprile “Birdman”. “Dopo il grande successo dello scorso anno riproponiamo questa sfida – spiega la responsabile di My Open School, Francesca Tallarida, anche consigliera comunale – i film saranno accompagnati dall’introduzione di un docente in inglese e in italiano”.

Copyright @2018