IL SINDACO SI APPELLA A UN "FORTE SENSO DI RESPONSABILITÀ E COSCIENZA CIVICA"
Primi due casi di coronavirus a Gorla Maggiore

Il coronavirus ha raggiunto anche Gorla Maggiore. Due cittadini sono risultati positivi al Covid 19: si tratta dei primi casi accertati nel paese

GORLA MAGGIORE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il coronavirus ha raggiunto anche Gorla Maggiore. Due cittadini sono risultati positivi al Covid 19: si tratta dei primi casi accertati nel paese.
Attualmente i pazienti sono ricoverati in ospedale ed è in corso da parte delle autorità competenti l’attuazione del protocollo previsto dalle norme sanitarie vigenti per coloro che sono entrati in contatto con loro.

“L’Amministrazione Comunale di Gorla Maggiore desidera manifestare la propria solidarietà ai nostri concittadini e alle loro famiglie – comunica il sindaco Pietro Zappamiglio (nella foto) -. Proprio per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid 19, l’Amministrazione Comunale ha costituito il Centro Organizzativo Comunale (COC) al fine di organizzare le misure di prevenzione e di contenimento del virus”.

Il primo cittadino rinnova l’invito a “non uscire di casa se non per comprovati ed urgenti motivi e a seguire tutte le norme igienico comportamentali che sono state indicate dal Ministero della Salute”. 

Quindi l’appello “ad un forte senso di responsabilità e di coscienza civica che ci aiuti a salvaguardare la salute nostra, dei nostri cari e dei nostri concittadini. Ciascuno di noi è chiamato a dare il proprio contributo. Oggi è il momento di impegnarci per proteggere noi stessi, le nostre famiglie e la nostra comunità, fiduciosi che questi sacrifici porteranno buon frutto”.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA