SERIE C - 26^ GIORNATA
Pro Patria-Arezzo: 0-1. I tigrotti pagano l’emergenza

Con un gol di Belloni a metà del primo tempo, i toscani sbancano lo "Speroni": per i rimaneggiati biancoblù del debuttante Ferri è la quinta sconfitta casalinga

Mattia Brazzelli Lualdi

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella terza tappa del trittico toscano, la Pro Patria paga l’emergenza, facendosi violare a domicilio 0-1 dall’Arezzo, alla prima vittoria esterna della stagione.

Nel primo tempo i rimaneggiati tigrotti di Javorcic – in campo col medesimo undici schierato contro la Pianese per via delle numerose assenze (Colombo, Kolaj, Tornaghi, Parker, Palesi, con i “recuperati” Pedone e Fietta in panchina) – partono forte, trovando il gol al 7′ con la deviazione sotto porta di Galli, la cui posizione – sul tiro da fuori di Bertoni – viene però giudicata in fuori gioco. Rispondono subito gli amaranto di Di Donato che, pur senza la coppia titolare in attacco (la stella Cutolo e il talentuoso Gori), vanno vicinissimi al vantaggio con Caso, il cui ravvicinato tiro a botta sicura viene miracolosamente respinto da Mangano. Galli impegna altre due volte Pissardo, ma al 28′ a passare è l’Arezzo: contropiede di Caso sulla sinistra, cross al centro dove Belloni non può sbagliare. La Pro non ci sta, ma poco dopo la mezz’ora è sempre il portiere ospite a dire no al colpo di testa di Mastroianni.

All’intervallo sullo 0-1 – svantaggio immeritato per quanto prodotto dai biancoblù, imbattutisi in super Pissardo – nella ripresa i bustocchi faticano però a trovare la via della rete avversaria: con Mangano bravo a tenere a galla i suoi, nel finale, in cui si registra l’esordio del 2002 Ferri, l’occasione più nitida capita sui piedi di Le Noci, il cui diagonale destro incrociato su sponda di Mastroianni termina di poco a lato.

In classifica la Pro – a + 6 sulla zona playout – viene superata dalla Juventus B, corsara sul campo della capolista Monza:

Un buon primo tempo, in cui ci siamo presentati diverse volte in attacco in modo pericoloso, subendo (e pagando) però due situazioni che potevamo leggere meglio. Sotto di un gol, nel secondo tempo siamo stati poco lucidi: con le forze a disposizione, abbiamo provato a riprendere il risultato, ma in maniera disordinata”.

PRIMO TEMPO
00′ – Calcio d’inizio
Pro in biancoblù, Arezzo in amaranto

05′ – Mastroianni di testa: alto. Sotto la curva ospiti
Una cinquantina gli ultras toscani

07′ – Galli devia in rete, ma per l’arbitro è offside
sul sinistro di Bertoni

09′ – Miracolo di Mangano su Caso tutto solo

14′ – Bertoni per Galli che manca l’aggancio sull’uscita di Pissardo

17′ – Ancora Galli: ancora Pissardo
bel diagonale destro, parato

2o’ – Striscione nella curva dell’Arezzo
Combatti la sla

25′ – Dagli altri campi: Monza avanti sulla Juve

28′ GOL AREZZO – Su azione di rimessa, Belloni fa centro
tap-in sul cross di Caso

32′ – Mastroianni di testa: Pissardo dice ancora no
cross splendido di Le Noci

42′:  Masetti da fuori: blocca il portiere dell’Arezzo

46′ – Dopo 1′ di recupero, squadre negli spogliatoi: lo 0-1 dell’intervallo non premia la Pro patria, imbattutasi in super Pissardo

SECONDO TEMPO
00′ – Ripartiti

03′ – Giallo per Ghioldi

05′ – Doppio cambio: dentro Spizzichino e Brignoli
fuori Cottarelli e Masetti

15′ – Espulso un dirigente dell’Arezzo dalla panchina

19′ – Dentro Defendi (per Ghioldi)

22′ – Giallo per Lombardoni su Gioè
Gli aretini volevano il rosso

23′ – Su punizione Belloni impegna Mangano

24′ – Le Noci battibecca con la panchina amaranto

27′ – Mangano tiene in vita la Pro
deviazione prodigiosa su Pandolfi

33′ – Arezzo ancora vicino al colpo del ko

38′ – Le Noci in diagonale: fuori di poco
su sponda di Mastroianni, l’occasione più importante

42′ – Javorcic prova il tutto per tutto
dentro anche Ferri (debutto in C per il 2002) e Pedone

49′ – Dopo 4′ di recupero, ecco triplice fischio finale: l’Arezzo sbanca lo Speroni

IL TABELLINO
Pro Patria-Arezzo: 0-1 (0-1)
Marcatore: Belloni al 28’pt
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 18 Lombardoni, 3 Boffelli; 20 Cottarelli (9′ s.t. 17 Spizzichino), 23 Ghioldi (19′ s.t. 18 Defendi), 14 Bertoni, 15 Galli (43′ s.t. 7 Pedone), 26 Masetti (9′ s.t. 8 Brignoli); 10 Le Noci (43′ s.t. 25 Ferri), 9 Mastroianni. A disposizione: 22 Angelina, 2 Compagnoni, 4 Battistini, 16 Fietta, 24 Molinari. All. Javorcic.
S.S. AREZZO (3-4-3): 1 Pissardo; 5 Borghini, 13 Ceccarelli, 3 Sereni; 14 Più, 8 Foglia, 29 Tassi, 19 Corrado; 7 Belloni, 23 Gioè, 20 Caso (18′ s.t. 17 Pandolfi). A disposizione: 22 Daga, 9 Mesina, 11 Zini, 15 Sbarzella, 25 Sussi, 31 Volpicelli, 36 Votino, 37 Armini. All. Di Donato.
ARBITRO: Tommaso Zamagni di Cesena (Fabio Mattia Festa della Sezione di Avellino e Giuseppe Pellino della Sezione di Frattamaggiore).
NOTE – Giornata fresca e nuvolosa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 844. Angoli: 2-2. Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t. Ammoniti: Sereni, Belloni, Gioè, Borghini (ARE); Ghioldi, Lombardoni (PP).

PROGRAMMA E RISULTATI
Sabato 15 febbraio
ore 15: Gozzano-Pianese: 1-0.
Domenica 16 febbraio
ore 15: Como-Olbia: 0-1, Monza-Juventus Under 23: 1-2, Pro Patria-Arezzo: 0-1.
ore 17.30: AlbinoLeffe-Novara: 1-0, Alessandria-Lecco: 2-1, Pergolettese-Pro Vercelli: 2-1, Pistoiese-Robur Siena: 1-1, Pontedera-Giana Erminio: 0-2.
Lunedì 17 febbraio
ore 20.45: Carrarese-Renate.

LA CLASSIFICA
Monza punti 60; Renate 43; Pontedera 42; Carrarese, Siena 39; Novara, AlbinoLeffe 38; Alessandria 37; Arezzo 36; Juventus B 33; Pistoiese 33; Como, Pro Patria 32; Pro Vercelli 31; Lecco 28; Giana Erminio 26; Pianese, Pergolettese 24; Gozzano, Olbia 22.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 22 febbraio
ore 20.45: Robur Siena-AlbinoLeffe.
Domenica 16 febbraio
ore 15: Juventus Under 23-Pinaese, Monza-Arezzo, Olbia-Pistoiese, Pontedera-Alessandria, Renate-Pergolettese
ore 17.30: Carrarese-Gozzano, Giana Erminio-Como, Lecco-Pro Patria.
Lunedì 24 febbraio
ore 20.45: Pro Vercelli-Novara.

Copyright @2020