I biancoblù prendono la testa solitaria della classifica
Pro Patria-Bustese 2-0. Doppio Gucci, tigrotti in fuga

Una doppietta di Gucci decide il derby fra Busti Grandi e Bust Picul, con la Pro Patria che vola solitaria in vetta alla classifica. Javorcic: “Continuiamo a lavorare, ponendoci obiettivi sempre più alti”

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Pro Patria si aggiudica il derby fra Busti Grandi e Bust Picul, superando con un gol per tempo la Bustese dell’ex Cusatis. Nel giorno del ricordo di Andrea Cecotti, a quasi trent’anni dalla tragica scomparsa, i tigrotti di Javorcic – ancora privi di Di Sabato e Le Noci (infiammazione al tendine) e con Gazo out dopo un quarto d’ora (ma già desideroso di allenarsi) – partono forte, sbloccando il risultato solo al 29′, quando Gucci schiaccia in rete di testa l’invitante cross dalla sinistra di Galli. Nella ripresa, con gli ospiti che escono dal guscio provando a rendersi pericolosi, è ancora Gucci a firmare di sinistro il raddoppio al minuto 71. E’ il gol che mette al sicuro il risultato, con Santana che fa il suo rientro in campo dopo l’infortunio.
In classifica, complice il turno di riposo del Darfo Boario, la Pro Patria si porta al comando solitario, con tre lunghezze di vantaggio sui camuni ed altrettante sul Rezzato, fermato sullo 0-0 casalingo dal Levico Terme.

Faccio i complimenti ai ragazzi per l’ottimo primo tempo disputato – commenta Javorcic – ma se vogliamo restare in alto, dobbiamo porci degli obiettivi sempre più alti, continuando a lavorare con impegno, imparando magari a chiudere prima le partite, senza rischiare di rimettere in discussione gare dominate”.

La chiosa di giornata spetta all’ex Cusatis: “Tornare a Busto è sempre un piacere: la Pro Patria è una squadra con qualità e idee, gestita da un ottimo allenatore. Rispetto al Rezzato ho visto una formazione che sa stare meglio in campo

PRIMO TEMPO

Giornata fredda allo “Speroni”, dove mister Javorcic – sempre privo di Disabato – deve rinunciare all’ultimo anche a Le Noci, out precauzionalmente per il riacutizzarsi di un fastidino muscolare. Santana, recuperato, parte dalla panchina. Sul fronte Bustese, l’ex Cusatis – senza lo squalificato Traini – schiera titolare l’ex Tondini. Nel prepartita depositato un omaggio floreale da parte di Pierangelo De Bernardi nei pressi dello striscione dedicato ad Andrea Cecotti, tragicamente scomparso trent’anni fa a Treviso seguito di un malore accusato sul campo di gioco. Giocatori accompagnati all’ingresso in campo dai bambini dei rispettivi settori giovanili

00′ – Gazo dà il calcio d’inizio al “derby”. Colombo con la fascia di capitano

01′ – Ultras biancoblù già carichi a mille: “Gabbo non sarà mai dimenticato

06′ – Gazo da fuori area: palla di poco sopra la traversa

08′ – L’arbitro grazia De Bode da un giallo sacrosanto (trattenuta su Colombo)

15′ – Pro tutta nella metà campo ospite, Bustese sulla difensiva

16′ – Gazo urla di dolore per una botta al ginocchio: il tigrotto prova a stringere i denti

20′ – Sul cross di Galli, la girata di Gucci al volo finisce alta

23′ – Javorcic deve spendere il primo cambio: dentro Mozzanica per Gazo

29′ GOL PRO PATRIA: Sul cross dalla sinistra di Galli, Gucci di testa schiaccia in rete: 1-0

37′ – Molnar deposita in rete, ma Scuderi aveva toccato prima col braccio

40′ – Sull’assist di Pedone, Pettarin in corsa spara alto

47′ Dopo un minuto di recupero, l’arbitra manda le squadre negli spogliatoi per un thè caldo: all’intervallo decide una rete di Gucci alla mezz’ora, ma la supremazia bustocca è apparsa ben più marcata, al cospetto di una Bustese fin troppo rinunciataria.

SECONDO TEMPO

Nessun nuovo cambio per Javorcic e Cusatis 

00′ – Ripartiti

10′ – Bustese più intraprendente

13′ – Doppio cambio per Javorcic: dentro Chiarion e Bortoluz. Colombo arretra in difesa

18′ – Brividi in area tigrotta: dubbia ammonizione (per simulazione) ai danni di Latturulo

20′ – Miracolo di Mangano su Cocuzza, ma il granata era in posizione di offside

24′ GOL PRO PATRIA – Su un tiro di Pettarin deviato, Gucci segue l’azione e corregge in rete di sinistro: 2-0

26′ – Boato all’ingresso in campo di Santana (per l’applauditissimo Gucci)

39′ – E’ il momento di Arrigoni

43′ – Il colpo di testa del neo entrato Torregrossa sfiora il palo

46′ – Doppio miracolo di Mangano che tiene la porta inviolata

48′ – Numero di Santana, eurogol sfiorato

49′ – Dopo quattro di recupero, il triplice fischio finale decreta la meritata vittoria della Pro Patria, trascinata dalla doppietta di Gucci e da questa domenica capolista solitaria del girone B di serie D 

IL TABELLINO

Pro Patria-Bustese: 2-0 (1-0)

Marcatore: Gucci al 29’pt e al 24’st

PRO PATRIA: Mangano, Cottarelli, Scuderi (dal 14’st Chiarion), Pettarin, Zaro, Molnar, Colombo, Gazo (dal 23’pt Mozzanica), Gucci (dal 26’st Santana), Pedone (dal 39’st Arrigoni), Galli (dal 15’st Bortoluz). A disposizione: Guadagnin, Marcone, Ugo, Ghioldi. Allenatore: Ivan Javorcic

BUSTESE: Sommariva, Frulla, Orchi, De Bode, Lattarulo, Ricozzi (dal 26’st Tindo), Santanocito (dal 40’st Torregrossa), Cocuzza, Tondini, Righetti, Parini. A disposizione: Alio, Paroni, Curci, Lopes, Marrulli, Stronati. Allenatore: Giovanni Cusatis

ARBITRO: Turrini di Firenze (Marrone, Dal Bosco)

NOTE – Giornata fredda e leggermente piovosa; terreno in buone condizioni; riflettori accesi dal 15’pt. Spettatori 1000 ca. Ammoniti: Pettarin, Scuderi, Righetti, Lattarulo, De Bode. Calci d’angolo: 5-1. Minuti di recupero: pt 2′, st 4′

LE PAGELLE di Emanuele Reguzzoni

PRO PATRIA: Mangano 6.5; Molnar 6, Zaro 6, Scuderi 6; Cottarelli 6, Colombo 6.5, Pettarin 7,  Gazo 6.5, Galli 6.5; Pedone 6.5, Gucci 7. Mozzanica 6, Chiarion 6, Bortoluz 6, Arrigoni 6, Santana 6. All. Javorcic 6.5

RISULTATI

Pro Patria-Bustese: 2-0, Lecco-Ciliverghe: 0-1, Romanese-Trento: 2-1, Crema-Scanzorosciate: 1-0, Dro-Ciserano: 4-4, Grumellese-Pergolettese: 0-0, Pontisola-Lumezzane: 2-0, Rezzato-Levico Terme: 0-0, Virtus Bergamo-Caravaggio: 0-0. Riposa: Darfo Boario.

CLASSIFICA

Pro Patria* 31; Darfo Boario*, Rezzato 28; Pontisola* 26; Lecco 24;  Pergolettese* 23; Virtus Bergamo* 22, Ciliverghe*, Caravaggio 20; Crema* 19; Levico Terme* 16; Scanzorosciate* 15; Ciserano 12; Bustese*, Lumezzane 11; Dro*, Grumellese*, Romanese* 9; Dro 8. (* già osservato il turno di riposo).

PROSSIMO TURNO

Domenica 19 novembre (ore 14.30): Pergolettese-Pro Patria, Bustese-Crema, Ciliverghe-Rezzato, Ciserano-Pontisola, Darfo Boario-Lecco, Levico Terme-Romanese, Lumezzane-Virtus Bergamo, Scanzorosciate-Dro Alto Garda, Trento-Grumellese. Riposa:  Caravaggio.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA