DECIDE GHIOLDI IN ZONA CESARINI
Pro Patria-Fiorenzuola: 2-1. Tigrotti al fotofinish

Un gol del giovane Ghioldi allo scadere consegna ai tigrotti il successo di misura (e in rimonta) sul Fiorenzuola, in vantaggio con Bosio ma raggiunto prima dell'intervallo dal rigore di Le Noci

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Quarto successo nel precampionato per la Pro Patria che, pur non incantando, supera in extremis 2-1 il Fiorenzuola, avversario di valore e di categoria (ma non di girone), capace di impegnare i biancoblù, al primo gol incassato in questo precampionato. Sotto di una rete (ingenuità difensiva sfruttata da Bosio) in avvio di gara, Santana e compagni trovano comunque la forza caratteriale (una dote – anche questa – per una squadra costruita sul mercato per avere una mentalità vincente) per ribaltare il risultato nei finali dei due tempi: al 40′ con un rigore trasformato da Le Noci, valso il momentaneo pari, e al 92′ con un guizzo di Arrigoni capitalizzato dal giovane (classe 1999) Ghioldi, in grado di firmare il definitivo 2-1 per la gioia degli oltre cinquecento spettatori presenti allo “Speroni”. Tifosi che avranno così un motivo in più per passare un buon Ferragosto, al pari – del resto – dei giocatori di Ivan Javorcic, pronti a godersi qualche giorno di meritato riposo in famiglia prima della ripresa degli allenamenti, prevista per mercoledì a Villa Cortese. Prossimo test per i tigrotti sabato 19 agosto a Marnate (ore 18) contro il Borgosesia.

PRIMO TEMPO

Gli ospiti partono forte, capitalizzando il buon avvio di gara al 13′ con il gol (il primo subito dai biancoblù nel precampionato) di Bosio, lesto a sfruttare un’indecisione difensiva bustocca e a trafiggere così Ilario Guadagnin. I tigrotti, sempre privi di Elia Bortoluz e visibilmente appesantiti dai carichi di lavoro, reagiscono a fatica, ma nel finale, complice un tocco di mano galeotto in area rossonera, Beppe Le Noci ristabilisce l’equilibrio dagli undici metri, trasformando il rigore. Il pareggio fa sussultare la Pro che, prima dell’intervallo, sfiora anche il vantaggio con un tiro a fil di palo di Donato Disabato, fra i migliori con Alex Pedone.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa, caratterizzata al break da molti cambi (fra gli emiliani, privi dell’ex Marra, si vede comunque l’altro ex Bonfanti, in prova), l’equilibrio regna ancora sovrano: il portiere tigrotto (classe 1999 proveniente dal Bassano) Ilario Guadagnin si guadagna gli applausi respingendo una punizione di Mazzotti, ma quando l’1-1 sembra scritto, Matteo Arrigoni si inventa un’azione che porta il giovane Filippo Ghioldi (classe 1999 – l’anno scorso fra i protagonisti nella Juniores biancoblù di Scandroglio) a siglare con freddezza e scaltrezza il gol partita.

TABELLINO

Pro Patria-Fiorenzuola: 2-1 (1-1)

Marcatori: Bosio (F) al 13’pt, Le Noci (P) su rigore al 40’pt, Ghioldi (P) al 47’st

PRO PATRIA: Guadagnin, Scuderi, Molnar, Zaro, Pettarin, Galli, Chiarion, Pedone, Le Noci, Disabato, Santana. Nella ripresa sono entrati: Maggiore, Colombo, Ugo, Mozzanica, Marcone, Cottarelli, Veroni, Ghioldi, Arrigoni, Gazo, Gucci. Ne. Mangano. Allenatore: Ivan Javorcic.

FIORENZUOLA: Vagge, Nava, Guglieri, Mazzotti, Benedetti, Varoli, Cosi, Bouhali, Bosio, Bigotto, Bramante. Nella ripresa sono entrati: D’App0lito. Reggiani, Contini, Lo Bello, Bonfanti, Spagnoli, Storichi, Bollini, Cremonesi, Sarzi, Ferretti. Allenatore: Alessio Dionisi.

 

Ha collaborato Emanuele Reguzzoni

Copyright @2017

LEGGI ANCHE

NELLA STESSA CATEGORIA