Il cordoglio dei tifosi biancoblù
Pro Patria in lutto per la scomparsa di Luciana Rossi Vender

Ancora un lutto in casa Pro Patria per la scomparsa di Luciana Rossi, moglie dell'ex patron Giovanni Vender e mamma dell'ex amministratore delegato della Pro Roberto Vender

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ancora un lutto in casa Pro Patria: a pochi giorni dalla scomparsa di Gigi Salmerigo, marito dell’attuale presidentessa Patrizia Testa, nonché papà delle collaboratrici biancoblù Stefania e Francesca, un’altra brutta notizia ha investito l’ambiente bustocco.

Luciana Rossi, moglie dell’ex patron Giovanni Vender e mamma dell’ex amministratore delegato della Pro Patria Roberto Vender, è infatti passata a miglior vita.

Unanime il cordoglio di tutto il popolo biancoblù che, ai tempi della famiglia Vender, aveva vissuto un periodo (9 anni) di grande stabilità economica e solidità societaria, con la Pro Patria in grado di porsi fra le realtà più invidiate dell’intero panorama calcistico della terza serie, grazie ad importanti investimenti.

Sebbene i risultati sportivi (la maledizione playoff e le due finali perse di Coppa Italia con Cesena e Brindisi) non sempre abbiano premiato gli sforzi profusi della famiglia imprenditoriale milanese (leader nell’acciaio inox), in grado comunque nel 2002 di portare la Pro Patria in C1, in quegli anni a Busto arrivarono grandi calciatori, a cominciare ovviamente da Paolo Tramezzani, in assoluto l’acquisto più vincente dell’era Vender, iniziata nel dicembre del 1999 e chiusasi nel 2008 con altri acquisti di nome come Manicone, Caniato, Di Sarno, Romairone, Dall’Acqua, Elia, Ambrosetti, Boscolo, Arioli, Annoni, Trezzi, Carbone, Matteini, Kalu ecc)

Da allora la famiglia Vender, pur mantenendo la squadra di famiglia (la Macallesi), è rimasta a suo modo fedele alla Pro Patria, evitando altre esperienze nel mondo del calcio. E ancor oggi, quando la Pro gioca in casa, in tribuna centrale dello “Speroni” c’è una presenza fissa ben riconducibile alla famiglia Vender.

Copyright @2018