SERIE C 2019/2020: I GIRONI
Pro Patria, le rivali di campionato: dal Monza di Berlusconi alla Pianese

Sette avversarie lombarde (fra cui le neopromosse (Lecco, Como e Pergolettese), sei toscane (con la novità Pianese), quattro piemontesi e una sarda: ecco il girone di campionato dei tigrotti

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sette avversarie lombarde (le neopromosse Lecco, Como e Pergolettese, l’ambizioso Monza e le oramai navigate AlbinoLeffe, Renate, Giana Erminio); quattro piemontesi (l’attrezzato Novara, la coriacea Pro Vercelli, l’incognita Juventus Under 23 e l’indecifrabile Gozzano); sei toscane (l’accreditata Siena, le competitive Arezzo e Carrarese, oltre alle agguerrite Pistoiese e Pontedera, con la novità della matricola Pianese); e una sarda (la scorbutica Olbia). Con largo anticipo rispetto al recente passato, laaurora – in data 17 luglio (e anche questa tempistica, sebbene dovesse essere la normalità, è finalmente una gradita novità da sottolineare) – ha conosciuto la composizione del proprio girone di campionato.

I tigrotti di mister Javorcic – già al lavoro nel ritiro di Sondalo in vista della prima amichevole di lusso (giovedì 18 contro il Torino a Bormio) – sono stati inseriti ancora nel girone A della serie C, ma non più come unica rappresentante lombarda. Una buona notizia insomma per i tifosi biancoblù che, nella stagione corrente, potranno sobbarcarsi una decina di trasferte a corto raggio, con la Brianza a farla da padrone con Monza, Meda (dove gioca il Renate) e Gorgonzola (dove giocheranno in alternanza i padroni di casa della Giana Erminio e gli orobici l’AlbinoLeffe, causa l’indisponibilità dello stadio di Bergamo).

In termini di valori, il Monza della famiglia Berlusconi (Silvio proprietario, Paolo presidente) e dell’ad Galliani (nonché dell’ex tigrotto Pippo Antonelli) appare sulla carta la squadra costruita per vincere, ma attenzione anche a Siena e Novara, senza ovviamente dimenticare Arezzo, Carrarese e Pro Vercelli. Come ogni anno non mancheranno ovviamente le sorprese, con le neopromosse lombarde Lecco, Como e Pergolettese pronte a sfruttare l’effetto entusiasmo. Fra le new entry la Pianese, società alla prima esperienza nel calcio professionistico in rappresentanza di un paese (Piancastagno di 4133 abitanti) in provincia di Siena, anche se i bianconeri in campionato giocheranno a Grosseto (a conti fatti la trasferta più lontana). In quanto ad abitanti, però, Renate resta il paese più piccolo della categoria con 4033.

Per i tifosi biancoblù, infine, si ritornerà a respirare un po’ d’aria di derby (anche se il vero derby resta sempre col Legnano): oltre alla classica del Ticino col Novara, sfide sentite saranno quelle con Como e Pergolettese, ma la partita da bollino rossa sarà col Lecco.

IL GIRONE A
Albinoleffe (gioca a Gorgonzola), Alessandria, Arezzo, Carrarese, Como, Giana Erminio (Gorgonzola), Gozzano, Juventus U23 (gioca ad Alessandria), Lecco, Monza, Novara, Olbia, Pergolettese, Pianese (gioca a Grosseto), Pistoiese, Pontedera, Pro Patria, Pro Vercelli, Renate (gioca a Meda), Robur Siena.

GLI ALTRI GIRONI
Girone B: Arzignano Valchiampo, Carpi, Cesena, Alma Juventus Fano, Feralpisalò, Fermana. Gubbio, Imolese, Modena, Padova, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini, Sambenedettese, Sudtirol, Triestina, L.R. Vicenza Virtus, Virtus Vecomp Verona, Vis Pesaro.

Girone C: Avellino, Bari, Casertana, Catania, Catanzaro, Cavese, Monopoli, Paganese, Picerno, Potenza, Reggina, Rende, Rieti, Sicula Leonzio, Teramo, Ternana, Vibonese, Virtus Francavilla, Viterbese Castrense.

Copyright @2019