SERIE C - 8^GIORNATA
Pro Patria-Lecco: 1-0. Tigrotti puntuali alla vittoria

I tigrotti si aggiudicano di misura il sentitissimo derby lombardo coi lecchesi, grazie a un gol di Mastroianni in avvio di un match iniziato con 15' di ritardo

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Pro Patria si aggiudica di misura il sentitissimo derby lombardo col Lecco, grazie a un gol di Mastroianni in avvio di un match combattuto e ricco di emozioni fin dal calcio d’inizio.

Pronti via con 15′ di ritardo per un “problema tecnico” (il cambio di maglia), i tigrotti di Javorcic vanno subito vicini al gol: al 2′ su angolo di Le Noci, Battistini stacca benissimo, mandando la sfera a sbattere sull’incrocio dei pali. Il gol è solo rinviato di pochi minuti perchè al 10′ Mastroianni spedisce in rete la corta respinta di Safarikas dopo un’incursione di Ghioldi. Maffei ha subito la palla per il pari, ma spreca tutto, mentre la Pro sfiora il bis con un’incornata di Brignoli (la novità di giornata per l’acciaccato Colombo) poco prima del quarto d’ora, quando gli ultras biancoblù fanno il loro ingresso nel settore dopo una sorta di sciopero di solidarietà per protestare contro le restrizioni imposte dal Gos (“avete rotto il calcio, trasferte libere“). La gara è viva: poco dopo la mezz’ora Moleri (salvataggio sulla linea di Battistini) e Strambelli (sinistro a giro) vanno vicinissimi al pari, ma le squadre vanno comunque negli spogliatoi sull’1-0, anche perché Safarikas salva tutto su Brignoli.

Al rientro dall’intervallo, con Palesi al posto di Brignoli e con altri 5′ di ritardo per un problema alla bandierina del guardalinee, i bustocchi falliscono il bis con Mastroianni (dopo un ottimo spunto del neo entrato Pedone), mentre i lecchesi di D’Agostino, al debutto sulla panchina bluceleste, provano ad aumentare la pressione, senza mai però riuscire a rendersi seriamente pericolosi dalle parti di Tornaghi. Su questo canovaccio si arriva al triplice fischio finale, quando può esplodere la gioia del popolo biancoblù: per la Pro è la terza vittoria in campionato (in tutti i tre casi con porta inviolata), la seconda consecutiva interna.

Dopo un primo tempo molto intensa, giocato su ritmi alti – il commento in sala stampa di mister Javorcic –  nella ripresa siamo stati bravi e maturi a gestire la partita, portando a casa una vittoria di assoluto valore“.

PRIMO TEMPO
00′ – calcio d’inizio (15′ di ritardo “per un problema tecnico”) con gli ultras in sciopero per 15′
“avete rotto il calcio, trasferte libere”
Pro in biancoblù, Lecco in giallo (ecco forse spiegato il motivo del ritardo)

02′ – Su angolo di Le Noci, Battistini di testa: traversa
con la palla che rimbalza sulla linea

10′ GOL PRO PATRIAMastroianni ribadisce in rete la respinta di Safakaris
dopo la prima conclusione di Ghioldi

11′ – Maffei ha la palla buona per il pari, ma opta per l’assist

14′ – Ancora Pro: Brignoli di testa
miracolo di Safarikas

15′ – Gli ultras biancoblù prendono posto in curva
e iniziano a cantare

20′ – partita accesa e maschia in campo

30′ – Il Lecco sta prendendo campo

34′ – Battistini salva sulla linea di porta
il tocco di Moleri aveva superato Tornaghi

36′ –  Strambelli di sinistro: fuori d’un niente

40′ – Giallo per Boffelli
in precedenza era stato ammonito Bertoni

43′ – Safarikas a valanga su Brignoli

47′ – Dopo 2′ di recupero, squadre negli spogliatoi: all’intervallo decide la rete di Mastroianni, ma le occasioni sia per il pari lecchese sia per il raddoppio bustocco non sono mancate

SECONDO TEMPO

00′ – Ripartiti: nella pro fuori Brignoli, dentro Palesi
altro ritardo per un problema alla bandierina del guardalinee

10′ – Le Noci da fuori

15′ – lamentele lecchesi per un tocco di braccio di Lombardoni

19′ – Giallo anche per Spizzichino

20′ – Doppio cambio per Javorcic: dentro Pedone e Cottarelli
out gli ammoniti Bertoni e Spizzichino

24′ – Numero di Pedone la cui conclusione viene respinta da Safarikas
Mastroianni, nei pressi, spara alle stelle

30′ – Altro doppio cambio: fuori Ghioldi e le Noci
dentro Masetti e Kolaj

33′ – Kolaj strappa: il pubblico gradisce

35′ – Dato spettatori 1055 per un incasso di 8700 euro

42′ – Il Lecco prova il tutto per tutto

48′ – Dopo 4′ di recupero, ecco il triplice fischio finale: la Pro si aggiudica il derby lombardo col Lecco, al termine di una partita combattuta e tirata. Ma la vittoria, seppur sofferta, ci sta tutta.

IL TABELLINO
Pro Patria-Lecco: 1-0 (1-0)
Marcatore: Mastroianni (P) al 10’pt
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 17 Spizzichino (19′ s.t. 20 Cottarelli), 8 Brignoli (1′ s.t. 6 Palesi), 14 Bertoni (19′ s.t. 7 Pedone), 23 Ghioldi (28′ s.t. 26 Masetti), 15 Galli; 10 Le Noci (28′ s.t. 27 Kolaj), 9 Mastroianni. A disposizione: 12 Mangano, 2 Marcone, 5 Molnar, 11 Parker, 18 Defendi, 21 Colombo, 24 Molinari.  All. Javorcic.
CALCIO LECCO 1912 (4-3-3): 1 Safarikas; 24 Carissoni, 3 Vignati, 31 Bastrini, 32 Pastore; 28 Moleri (32′ s.t. 21 Lisai), 10 Pedrocchi (8′ s.t. 8 Segato), 23 Scaccabarozzi (19′ s.t. 5 Marchesi); 34 Strambelli, 9 Chinellato (8′ s.t. 29 Fall), 25 Maffei (19′ s.t. 7 Giudici). A disposizione: 22 Jusufi, 13 Malgrati, 16 Samake Badra, 19 Merli Sala, 20 Capogna, 26 Nivokazi, 27 Nacci. All. D’Agostino.
ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo (Francesco Santi della Sezione di Prato e Luca Dicosta della Sezione di Novara).

IL COMUNICATO DEGLI ULTRAS PRO PATRIA 1919
Abbiamo aspettato la chiusura della prevendita per il settore ospiti per dire la nostra in merito…
Venuti a conoscenza del numero dei biglietti venduti a seguito delle restrizioni imposte alla tifoserie lecchese per l’acquisto dei biglietti (acquistabili solo se in possesso della tessera del tifoso) abbiamo deciso che per i primi 15 minuti della partita di domenica lasceremo gli spalti vuoti come segno di protesta nei confronti di questi provvedimenti assurdi che altro non fanno che privare una partita sentita come questa del fascino che la caratterizzerebbe la presenza di entrambe le tifoserie al completo. Trasferte libere!!! Libertà per gli ultras!!!

DECISIONI DEL GOS
Queste le decisioni del GOS (Gruppo Operativo Sicurezza) in merito alla partita Pro Patria-Lecco, in programma domenica 6 ottobre, alle ore 15, allo stadio “Speroni” di Busto Arsizio.
Obbligo di supporter card per i residenti in provincia di Lecco indipendentemente dal settore dello stadio.
Chiusura prevendita biglietti settore ospiti alle ore 19 di sabato 5 ottobre.
Ore 12.00 di domenica 6 ottobre – chiusura vendita biglietti ai botteghini dello stadio per i residenti provincia di Lecco.
Non ci sono limitazioni per la tifoseria locale: può assistere al match anche chi non in possesso di supporter card.

PROGRAMMA E RISULTATI
Sabato 5 ottobre
ore 20.45: Como-Giana: 2-1
ore 20.45: Novara-Pro Vercelli: 0-1
Domenica 6 ottobre
ore 15: AlbinoLeffe-Robur Siena: 0-1, Gozzano-Carrarese: 1-1, Pianese-Juventus Under 23: 0-1, Pistoiese-Olbia: 2-1, Pro Patria-Lecco: 1-0
ore 17.30: Alessandria-Pontedera: 0-2, Arezzo-Monza: 0-4, Pergolettese-Renate: 0-1

LA CLASSIFICA
Monza punti 21; Alessandria, Renate 17; Pontedera 15; Novara 14; Siena, Carrarese 13; Como, Pro Patria 12;Pro Vercelli 11; Pistoiese 10; AlbinoLeffe, Juventus Under 9; Pianese, Arezzo, Gozzano 8; Olbia 7; Lecco 6; Pergolettese 4; Giana Ermino 2.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 12 ottobre
ore 20.45: Pro Vercelli-Juventus Under 23
Domenica 13 ottobre
ore 15: Lecco-Pianese, Olbia-Pro Patria
ore 17.30: Alessandria-Como, Carrarese-Pergolettese, Giana Erminio-Novara, Monza-AlbinoLeffe, Renate-Gozzano, Robur Siena-Arezzo
Lunedì’ 14 ottobre
ore 20.45: Pontedera-Pistoiese

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA