SERIE D - ESORDIO VINCENTE PER I TIGROTTI
Pro Patria-Lecco 2-0. Santana bum bum

La doppietta dell'argentino della Pro, a segno nella ripresa, decide la sfida col Lecco, consegnando ai biancoblù i primi tre punti in campionato

GioGara
- Pro Patria - Lecco

Igor Mutinari

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La doppietta dell’argentino della Pro Patria, a segno al 55′ e all’80’, decide la sfida col Lecco, consegnando ai biancoblù di Javorcic i primi tre punti in campionato. Vittoria meritata per i tigrotti che, dopo aver sfiorato il vantaggio nel primo tempo (traversa di Le Noci su punizione), nella ripresa hanno trovato le reti per sbloccare e chiudere l’incontro. Fra i giocatori bustocchi, tutti sopra la sufficienza, sugli scudi, oltre a bomber Santana, le prove di Molnar, Galli, Zaro e Pedone con Disabato abile a interpretare la doppia fase di raccordo tra centrocampo e attacco. Ma è stata buona soprattutto la prestazione di squadra che ha dato l’impressione di tenere sempre il pallino del gioco e di concedere poco ad un avversario dalle grandi firme.

La squadra della presidentessa Testa potrà così aspettare con i tre punti in cascina i nuovi calendari, dopo l’affaire Romanese.

Nel post partita il tecnico croato ha così commentato il successo: “I ragazzi sono stati bravi ad interpretare con maturità una partita difficile. Abbiamo delle buone qualità individuali, ma la differenza la fa il gioco corale. Questi tre punti sono un messaggio a noi stessi, a chi ci segue e al campionato. Vincere all’esordio, davanti al nostro grande pubblico, ci deve dare la carica per continuare su questa strada“.

PRIMO TEMPO
In un bel pomeriggio assolato la Pro fa il suo esordio in campionato contro il Lecco. Mister Javorcic conferma la formazione base con la coppia d’attacco Santana e Le Noci. In tribuna si notano le presenze di Lamazza, Prina (ex allenatore dell’Entella) e di Bettinelli, ex allenatore del Varese. Nei popolari coperti c’è anche l’ex direttore generale biancoblù  Salvatore Asmini.

0′ – Con qualche minuto di ritardo (causa falla nella rete) prende il via il campionato tigrotto

5′ – La Pro, con la numerazione ancora tradizionale, cerca di tenere il pallino del gioco

13′ – Ammonito Mureno per un fallo su Cottarelli

15′ – Le Noci cerca il gol su una punizione laterale, nulla di fatto

18′ – Ammonito l’ex Caronnese Moleri per una trattenuta su Disabato

19′ – Santana cerca il gol dalla distanza

22′ – La punizione di Disabato esce di un soffio

23′ – Ammonito Zaro per un fallo a metà campo

28′ – Santana cerca il diagonale, fuori non di molto

29′ – Scaglione di testa crea la prima occasione per il Lecco su corner

30′ – Sulla ripartenza Galli prova la magia in dribbling, ma Nava para

33′ – Bertani cerca il gran gol da fuori, ma Guadagni para in presa

40′ – Fallo su Le Noci da posizione interessante

41′ – Su punizione lo stesso numero 10 bustocco centra in pieno la traversa

44′ – Occasione per il Lecco: Cottarelli compie un gran recupero su Bignotti lanciato a rete

46′ – Dopo un solo minuto di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi: meglio la Pro, ma è ancora 0-0

SECONDO TEMPO

Entrambi gli allenatori non propongono sostituzioni (che da quest’anno potranno essere 5) rispetto agli undici iniziali.

0′ – Si riparte

5′ – Molnar è costretto ad uscire momentaneamente dal campo per una botta alla spalla

10′ – Bertani prova dalla distanza, senza preoccupare Guadagnin

11′ – GOL PRO: Sulla ripartenza si accende una mischia in area lecchese, Gazo serve in area e Santana porta in vantaggio i suoi.

15′ – Santana prova a scatenarsi sulla sinistra, ma conquista solo un corner

15′ – Primo cambio anche per la Pro: entra Pedone per Disabato

20 – Grande azione della Pro: Santana non riesce a capitalizzare

27′ – Galli lascia il posto ad Arrigoni

32′ – Doppio cambio per Javorcic: dentro Gucci e Mozzanica per Le Noci e Gazo

35′ – GOL PRO: La chiude Santana che capitalizza la sgroppata di Pedone

38′ – L’arbitro grazia Luoni con un giallo, ma avrebbe meritato il rosso per l’entrataccia su Pettarin

43′ – Rosso per Mayergue per un brutto fallo su Pedone, costretto a lasciare il posto a Chiarion

43 – Ammonito Molnar

45′ – Saranno 5 i minuti di recupero

50′ – Triplice fischio finale: la Pro bagna l’esordio in campionato con i tre punti. Decide bum bum Santana

TABELLINO

Pro Patria-Lecco: 2-0 (0-0)

Marcatori: Santana (P) all’11’ st e al 35′ st

PRO PATRIA: (3-5-2) Guadagnin; Molnar, Zaro, Scuderi; Cottarelli, Gazo (Mozzanica dal 32′ st), Pettarin, Disabato (Pedone dal 15′ st, Chiarion dal 44′ st), Galli (Arrigoni dal 28′ st); Santana, Le Noci (Gucci dal 32 st).  A disposizione: Mangano, Marcone, Ugo, Ghioldi. All. Javorcic.

LECCO: (3-5-2) Nava; Luoni, Zammuto (Meyergue dal 22′ st), Cavalli (Martina Rini dal 28′ st), Moleri (Ghidinelli dal 22′ st), Castagna, Bignotti (Roselli dal 7′ st), Bertani, Scaglione (Malvestiti dal 34′ st), Mureno, Bellanca. A disposizione: Placidi, Mortara, Benedetti, Merli Sala. All. Del Piano.

Arbitro: Virgilio di Trapani (Collavo di Treviso e Carraretto di Treviso).

Note: Giornata di sole, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 1000 ca. Espulso: Mayergue (L) al 43’st. Ammoniti: Mureno, Moleri, Scaglione, Zaro, Luoni, Molnar. Calci d’angolo 1-3. Recupero: pt 1′, st 5′.

RISULTATI

Pro Patria-Lecco: 2-0, Caravaggio-Pergolettese: 4-3, Ciserano-Scanzorosciate: 2-1, Crema-Darfo Boario: 1-0, Dro-Ciliverghe: 1-0, Grumellese-Rezzato: 2-3, Lumezzane-Bustese: 1-2, Ponte Isola-Levico: 4-2, Virtus Bergamo-Trento: 4-1- Riposa Romanese.

CLASSIFICA
Pro Patria, Caravaggio, Ciserano, Crema, Dro, Rezzato, Bustese, Pontisola, Virtus Bergamo punti 3; Pergolettese, Scanzorosciate, Darfo Boario, Ciliverghe-Mazzano, Grumellese, Lumezzane, Levico Terme, Trento, Romanese* 0; Lecco -1.

Copyright @2017

LEGGI ANCHE