LA BUSTO CHE CI PIACE RACCONTARE
Pro Patria Museum: 100 figurine, 100 storie. Le foto dell’inaugurazione

Politici, giornalisti, tifosi, giocatori, dirigenti, allenatori e chi ne ha più ne metta: in tanti, tantissimi sabato hanno affollato il rinnovato Pro Patria Museum per l'inaugurazione dell'atteso album delle figurine biancoblù

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il cuore di Busto? E’ vivo e pulsante e batte per due colori: il biancoblù

Sulla scorta del solco tracciato dal Comitato “100 anni di Pro”, l’iniziativa “100 figurine per entrare nella storia”, che sabato ha vissuto allo stadio “Speroni” il suo momento clou con l’inaugurazione dell’album (ultimo step di un’incredibile serie di migliorie apportate al Pro Patria Musem), ha dimostrato come la Città di Busto Arsizio – degnamente rappresentata dai tanti politici che hanno aderito a questa raccolta fondi – sia fortemente legata ai suoi simboli e ne vada, giustamente, fiera.

Orgoglio e senso di appartenenza che si sono spostati alla perfezione in una raccolta fondi promossa da un gruppo di tifosi biancoblù (Cristian Crespi, Luca Calloni, Mattia Brazzelli Lualdi, Matteo Tosi, Andrea Fazzari) proprio nell’anno del centenario della Pro, presente al gran completo con i giocatori della prima squadra e la dirigenza. Un’idea semplice quanto azzeccata che, toccando le corde giuste, ha saputo suscitare emozioni e ricordi, ottenendo un consenso davvero trasversale, perché per i bustocchi, di padre in figlio, di nonno in nipote, la Pro Patria c’è sempre stata, c’è e ci sarà ancora.

E in questo ideale passaggio di generazioni, con la presidentessa Patrizia Testa ad inaugurare il rinnovato Pro Patria Museum tagliando il nastro simbolicamente tenuta dal Sindaco Emanuele Antonelli e da Alberto Armiraglio, è stato svelato l’atteso album delle 100 figurine, dietro i cui nomi (da Nano e Vito Pocorobba al Merlino, passando per Gigi Salmerigo e GioGara, fino a Cecotti e Rosa, moglie del mitico custode Giuseppe) si celano altrettante storie ricche di sentimenti, di valori, di significati.

Una bellissima pagina targata Busto Arsizio di cui andare davvero fieri“, di chi ragiona col cuore, di chi vive di passioni, di chi è fiero delle proprie tradizioni e di chi vuole tramandarle. Valori che non hanno prezzo perchè vengono dal profondo dell’animo

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA