BUSTO PUNTA ANCORA SUL CAR SHARING
Protocollo d’intesa tra Comune e Fnm. All’insegna della sostenibilità

Accordo con Ferrovie Nord per partecipare al bando europeo “Life”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con la firma di un apposito protocollo d’intesa, FNM e Comune di Busto Arsizio hanno deciso di attivare una collaborazione sulle tematiche dello sviluppo sostenibile del territorio, della mobilità urbana condivisa e della riqualificazione delle stazioni, ricercando anche soluzioni e modalità di raccolta fondi.

L’ACCORDO
In virtù dell’intesa stipulata, FNM e Comune di Busto Arsizio potranno partecipare a bandi, gare e progetti con finanziamenti europei per realizzare azioni di diverso genere. L’accordo ha validità fino al 31 dicembre 2018 ed è prorogabile per un altro anno.

BANDO EUROPEO ‘LIFE’
Una prima applicazione concreta riguarda la presentazione del progetto di mobilità sostenibile I-SharE sul bando europeo LIFE Environment & Resource Efficiency, che vede Busto Arsizio come sito pilota. Il programma LIFE è lo strumento finanziario dell’Unione Europea a supporto di progetti relativi all’ambiente e al clima. Il progetto per cui Busto Arsizio è sito pilota riguarda la sperimentazione di un nuovo modello di car sharing destinato a pendolari, enti pubblici e aziende che prevede l’utilizzo condiviso tra questi soggetti di un veicolo elettrico in fasce orarie diverse e compatibili tra loro.

GLI OBIETTIVI
FNM si è appena dotata, per la prima volta nella sua storia e prima tra le aziende di trasporto italiane, di un Piano di Sostenibilità che individua, tra gli obiettivi da raggiungere entro il 2020, la realizzazione di interventi a sostegno della mobilità sostenibile. Da parte sua, il Comune di Busto Arsizio ha tra le sue priorità lo sviluppo di progettualità di mobilità condivisa, in particolare lungo la tratta ferroviaria Ferrovie Nord, come già avvenuto durante Expo, quando fu istituito un primo servizio di bike sharing e car sharing.

LE DICHIARAZIONI
L’accordo è stato presentato lunedì mattina in municipio dal sindaco Emanuele Antonelli e dal presidente di FNM Andrea Gibelli.
“Puntiamo a ottenere risultati importantissimi – ha spiegato il primo cittadino –. Non siamo ancora all’avanguardia, ma vogliamo diventarlo e mi auguro che questa collaborazione possa proseguire a lungo. Finora il car sharing non ha funzionato. Dobbiamo rilanciarlo completamente, ampliandone le possibilità così da avvicinarci alle grandi città”.

“La mobilità sostenibile è alla base del nostro piano strategico che ha come primo obiettivo quello di considerare l’auto privata come un nemico da battere – ha affermato Gibelli –. La sostenibilità non è un costo, ma un valore aggiunto. Migliorando la qualità dell’offerta, aumenteremo in maniera esponenziale la domanda”.

Copyright @2017