Convegno sulle elezioni europee del 26 maggio organizzato da “Area Giovani”
Quale futuro per l’Europa?

Martedì 14 maggio il convegno vedrà protagonisti Anna Maria Tarantola, già presidente RAI, Gianni Borsa, corrispondente dell’agenzia stampa SIR da Bruxelles, don Walter Magnoni, responsabile del Servizio per la Pastorale Sociale e del Lavoro dell’Arcidiocesi di Milano. Modera il direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana

CASTELLANZA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

In vista delle prossime elezioni europee del 26 maggio, l’Associazione culturale “Area Giovani” di Castellanza ha organizzato per martedì 14 Maggio il convegno intitolato “Quale futuro per l’Europa?

L’incontro, che sarà moderato dal direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, si svolgerà al Cineteatro di Via Dante di Castellanza a partire dalle ore 21.

Relatori principali saranno Anna Maria Tarantola, già presidente RAI dal 2012 al 2015 ed ex dirigente di Banca d’Italia; Gianni Borsa, giornalista professionista e corrispondente dell’agenzia stampa SIR da Bruxelles; Don Walter Magnoni, responsabile del Servizio per la Pastorale Sociale e del Lavoro dell’Arcidiocesi di Milano.

La scelta di organizzare questa serata nasce dal desiderio di informare gli elettori, in particolare i giovani, sulle tematiche che affrontano quotidianamente i nostri rappresentanti – spiega il presidente dell’Associazione Alessio Gasparoli –, così da arrivare ‘preparati’ all’appuntamento elettorale del prossimo 26 Maggio e poter seguire coscientemente il dibattito europeo. Siamo convinti che sia necessaria una forte consapevolezza delle Istituzioni europee e del loro funzionamento.

L’evento, patrocinato dalla LIUC-Università Cattaneo, dalla Provincia di Varese e dai Comuni di Castellanza, Busto Arsizio e Marnate, beneficia della collaborazione dell’Arcidiocesi di Milano ed è l’incontro di riferimento per la Zona Pastorale IV, all’interno del ciclo di incontri formativi fortemente voluti dall’Arcivescovo Mons. Mario Delpini.

Ormai da qualche anno affrontiamo le tematiche più attuali e certamente non potevamo rimanere indifferenti di fronte a questo appuntamento che ci coinvolge da vicino – conclude  Alessio Gasparoli –. Il nostro intento è di riuscire a coinvolgere i neomaggiorenni che per la prima volta entreranno nella cabina elettorale, fornendo  loro gli strumenti per un voto consapevole”.

Copyright @2019