VIA AI RADUNI TRA CONFERME E NOVITA'
Bustocche in preparazione: di corsa verso il campionato

Squadre bustocche al lavoro in vista del campionato 2018/2019. Confermati i mister di Busto 81, Cas, Beata e Borsanese, passano di mano le panchine di Antoniana, San Marco e Ardor. Al via anche il San Filippo

Riccardo Torresan

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Scavalcata anche la pausa di Ferragosto, l’estate si avvia sempre più veloce verso la sua parte finale. Il che significa che, per tutte le società bustocche, è tempo di raduni. Rimettere in sesto la squadra ed impostare la preparazione al campionato non è mai facile. Tuttavia, non mancano voglia di lavorare, grinta e ambizione.

Eccellenza
Prime sgambate sul campo di via Valle Olona per il Busto 81, che punta a sbancare il campionato (quest’anno i biancorossi giocheranno al “Chinetti” di Solbiate Arno). Mister Danilo Tricarico, riconfermato, si trova a dover plasmare un organico dalle singolarità eccellenti, così da trasformarlo in una vera squadra. La piena fiducia della società di patron Galli mette a suo agio l’allenatore, che ha già iniziato fa due settimane la preparazione. Una partenza anticipata ma necessaria, vista la prima uscita in Coppa Italia il 26 agosto. Lente d’ingrandimento piazzata sui nuovi innesti, tra cui gli ex Pro Patria Ferri e Calzi, ma soprattutto il bomber Palumbo, atteso a dar peso alle velleità di promozione dei tori.

Prima categoria
Rifondata la prima squadra, l’Antoniana del dg Giuseppe Abenante sembra puntare in alto. La preparazione, iniziata sabato 18 agosto, darà i primi segnali per una società che – finora – ha vissuto nell’incognita. Sotto osservazione non solo la rosa, arricchita di tanti giovani di qualità, ma anche il nuovo allenatore Giovanni Canestrale. Il mister neo ingaggiato avrà modo di mettere in atto il suo metodo di lavoro, per imprimere ai giallorossi la carica giusta.
“Ci aspettiamo sicuramente molto – chiarisce Abenante – almeno in termini di livello espresso. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare, mettendoci il massimo impegno.”

Si affaccia ad una nuova stagione anche il Cas, deluso – lo scorso anno – da un campionato sotto le aspettative. Anche per la stagione 2018/2019, riconfermato al timone dei biancoblù mister Luciano Cau, pronto a puntare ancora più in alto. Lo scheletro della rosa su cui il tecnico dovrà lavorare resta – almeno in parte – lo stesso dello scorso anno. Numerosi, però, gli innesti dovuti al mercato appena concluso. Sbarcano in via Montegrappa, infatti, in nuovi acquisti Vacirca, Oldani, Tirelli, Caccia, Suman, Berton, ed il giovane Alessi (classe ’97). Tanto lavoro da fare, quindi, per mister Cau, a partire da sabato 18 agosto.
“Vogliamo fare meglio dello scorso anno – commenta il ds Claudio Colomboquesto è poco ma sicuro. Abbiamo tanta fiducia nell’allenatore e nei giocatori, quindi il nostro obiettivo minimo sono i playoff, almeno nelle potenzialità.”

Resta in equilibrio tra cambiamento e continuità, invece, la San Marco. Rookie di categoria lo scorso anno, i biancoazzurri di Madonna Regina hanno saputo guadagnarsi la salvezza togliendosi anche qualche soddisfazione importante. Quest’anno, le ambizioni sono sicuramente più alte, e la società di Marco Petenà ha deciso di conservare intatto il nocciolo della prima squadra 2017/2018. Cambia, però, il timoniere: sarà infatti Paolo Marchiorato, arrivato da Morazzone, a guidare i leoni alati in questa stagione. Il nuovo mister inizierà la preparazione domenica 19 agosto, mettendo al lavoro una materia prima già di ottima qualità.

Seconda categoria
Fermo a metà categoria nella scorsa stagione, il Beata Giuliana ha deciso di mettere mano in modo marcato alla prima squadra. Confermato Alfredo Rossetti sulla panchina rossoblù, sono però arrivati diversi innesti di qualità in via Cascina de’ Poveri, soprattutto dal Samarate. Rinforzato, in particolare, il centrocampo, reparto in cui lo stesso allenatore ammette di aver faticato non poco in campionato. Per i rossoblù la preparazione è in partenza sabato 18 agosto, con l’obiettivo di amalgamare al meglio tutte le individualità.
“Quest’anno la rosa è sicuramente ricca di qualità – sottolinea il ds Marino Cattinima non vogliamo sbilanciarci. Come sempre, bisognerà vedere i frutti del duro lavoro e la capacità di giocare insieme.”

Punta in alto la Borsanese, che ha tenuto un profilo piuttosto attivo durante il calciomercato estivo. La rosa dello scorso anno, infatti, ha visto l’ingresso di diversi innesti, richiesti da mister Davide Tomanin. Quest’ultimo, che fino alla scorsa stagione – oltre a guidare la panchina – aveva calcato il terreno di gioco, ha deciso di appendere le scarpette al chiodo. Quest’anno, dunque, ruolo da allenatore a tempo pieno per Tomanin, che ha fissato a sabato 25 agosto l’inizio dei lavori di preparazione.
“Siamo molto fiduciosi – dichiara il ds Marco Barloccoe pensiamo di poter fare molto bene. Non ci precludiamo nulla, e i playoff quest’anno sono un sogno molto concreto.”

Terza categoria
Era stato un campionato di alti e bassi, quello dell’Ardor lo scorso anno. Adesso, gli azzurri di via Bergamo hanno deciso di imprimere una svolta decisa, in tutti i settori. Tutta la juniores ardorina, infatti, è stata passata in blocco a prima squadra, rivoluzionandone l’organico. Alla guida di questa selezione, colui che fino all’anno scorso guidava, per l’appunto, l’ormai ex juniores: Matteo Gastaldello. Sarà grande responsabilità del mister, a questo punto, sfruttare al meglio la preparazione per creare una prima squadra competitiva. Arrivano anche alcuni acquisti dal calciomercato, come Franzini e Rappa, strappati a Busto 81 e Besnate. Gli allenamenti riprenderanno da lunedì 20 agosto: sarà allora che potremo osservare i progressi di quella che – forse – è stata l’innovazione più ardita del panorama bustocco.

Una new entry del campionato è, invece, il San Filippo. Dopo che era mancata alle competizioni lo scorso anno, infatti, la società di via Varese prepara il suo ritorno in Terza categoria. Al timone, la vecchia conoscenza Diego De Bernardi, mister giovane, ma già in possesso di tanta esperienza. Soprattutto, De Bernardi inizia un nuovo ciclo con il San Filippo, dopo averla portata in Seconda categoria già dieci anni fa. La preparazione è in partenza lunedì 20 agosto, con l’obiettivo di raggiungere la massima competitività.
“Siamo molto fiduciosi e determinati – conferma il tecnico – anche perchè ci siamo messi nelle migliori condizioni per fare bene. L’obiettivo primario è quello di giocarcela con tutti, anche se naturalmente sarà il campo a parlare. Spero però di ripagare la fiducia e la serietà che la società mi ha dimostrato”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA