SUBITO ARRESTATO DALLA POLIZIA
Rapina il panificio e fugge colpendo la commessa

È successo in via Quintino Sella. Il malfattore è un italiano di 42 anni, ora in carcere

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Rapina la panetteria e finisce in manette.

Martedì sera gli agenti di una Volante del Commissariato di Busto Arsizio hanno arrestato in flagrante un italiano di 42 anni.
Intorno alle 19.10 la commessa del “Panificio Colombo” di via Quintino Sella ha richiesto l’intervento di una pattuglia in quanto aveva subito una rapina da parte di un uomo con volto coperto e armato di “piede di porco”, il quale, entrato nel negozio con mossa fulminea, si era portato dietro la cassa rubando due banconote da 50 euro.

La commessa, nel tentativo di far desistere il malvivente, è stata colpita a un fianco. Il rapinatore si è subito dato alla fuga e, nella concitazione, ha perso le due banconote, una proprio davanti al negozio e l’altra in via Vite.

La Volante, immediatamente arrivata sul posto, anche a seguito delle indicazioni fornite da una persona che aveva assistito al fatto all’interno del bar prospicente la panetteria, ha intercettato il malfattore in fuga. L’uomo ha tentato di sottrarsi all’arresto, ma è stato bloccato, con il volto ancora travisato da berretto e sciarpa e con in mano il “piede di porco”.

Perquisito, è stato trovato in possesso di un paio di guanti in lattice, un coltello da cucina ed un cutter. La commessa della panetteria è stata trasportata all’ospedale, dove le è stato diagnosticato un “trauma emitorace destro” con una prognosi di sette giorni. Il rapinatore è stato condotto in carcere.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA