OLGIATE OLONA
Realizzate tre aule per completare una scuola in Bangladesh

All’apparenza sono state una serie di coincidenze a portare Rudy Bernabini a incontrare, presso l’oratorio Santo Stefano, i membri dell’Associazione Don Pino Onlus, che da tempo sostengono la sua opera missionaria in Bangladesh

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

All’apparenza sono state una serie di coincidenze a portare Rudy Bernabini a incontrare, presso l’oratorio Santo Stefano, i membri dell’Associazione Don Pino Onlus, che da tempo sostengono la sua opera missionaria in Bangladesh. Ascoltando la storia di Rudy, però, si comprende presto che quelle che sembrano essere solo semplici coincidenze, sono in realtà le parti di un disegno ben preciso che hanno fatto sì che l’Associazione olgiatese entrasse in contatto con il missionario riminese, in maniera tale da poter sostenere il percorso educativo di 25 bambini in Bangladesh. A raccontare la sua storia è lo stesso Rudy Bernabini: “Fino ai trent’anni ero un manager che lavorava per una multinazionale a San Marino – spiega il missionario – ma non mi sentivo completo, sapevo che c’era qualcosa di importante che mancava nella mia vita; la mia famiglia non è mai stata religiosa, ma un giorno, un po’ per caso, un po’ per curiosità, sono andato a vedere la vestizione di una suora di clausura, e in quel momento il mio mondo è cambiato”.

Questo l’inizio del percorso che ha portato Rudy Bernabini in Bangladesh, dove vive in una casa famiglia e si occupa dell’istruzione di circa un migliaio di bambini grazie alle 6 scuole che ha contribuito a costruire nei diversi villaggi nel corso degli anni.

Anche l’incontro con l’Associazione olgiatese, è nato totalmente per caso: “Un’amica che da tempo sostiene il mio lavoro era al mare e un giorno a iniziato a chiacchierare con la sua vicina d’ombrellone, finendo a parlare della mia Associazione e del lavoro che svolgiamo ogni giorno. A questo punto la sua vicina le ha spiegato di far parte dell’Associazione Don Pino Onlus, che da tempo sostiene i progetti di diversi missionari all’estero, e ha espresso il desiderio di incontrarmi; siamo andati a cena, abbiamo parlato di quello che faccio e dopo poco tempo è nata una collaborazione che dura ancora oggi”. Dal 2016, infatti, i membri dell’Associazione Don Pino si occupano di sostenere il percorso di studi di 25 bambini che hanno con successo finito l’asilo, e il prossimo anno andranno alle elementari grazie anche alla generosità degli olgiatesi. Ma questo non è l’unico progetto messo in atto dall’Associazione valligiana; un suo membro, infatti, qualche tempo fa ha espresso il desiderio di fare un’importante donazione in memoria della scomparsa del fratello, e questo desiderio si è concretizzato nella realizzazione di tre aule che proprio a partire dal prossimo anno ospiteranno i bimbi sostenuti dall’Associazione. Queste aule, costruite in muratura e destinare a rimanere anche dopo che i piccoli avranno completato il loro percorso di studi, sono andate a completare la quinta scuola creata dall’Associazione di Rudy Beranbini.

Copyright @2018