PESANTI RITARDI NELLA DIFFUSIONE DEI DATI
Referendum per l’autonomia, in Lombardia affluenza al 38%

Hanno votato oltre tre milioni di cittadini. Stravincono ovviamente i Sì

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con un pesante ritardo, Regione Lombardia ha comunicato l’affluenza al referendum consultivo per l’autonomia di domenica. Ha votato il 38,26 per cento degli aventi diritto, 3.011.385 cittadini.
A scrutinio non ancora concluso, stravincono ovviamente i , col 95,59 per cento (3,94 per cento per i No; 0,77 per cento “schede bianche”).
La lentezza nella diffusione dei numeri si deve a criticità emerse nella fase di riversamento dei dati di alcune “voting machine”.

In Provincia di Varese l’affluenza è leggermente superiore rispetto al dato complessivo: 39,47 per cento. Nel capoluogo ha votato il 37,07 per cento dei cittadini, a Busto Arsizio il 38,52, a Gallarate il 38,24 (qui tutti i dati, città per città).

Il Consiglio regionale svolgerà una prima discussione sul voto nella seduta di martedì 24 ottobre: farà poi seguito un ulteriore approfondimento “anche con gli indirizzi per i seguiti operativi sull’esito” nella seduta calendarizzata per il 31 ottobre. L’obiettivo è la predisposizione di una proposta di Risoluzione che costituisca il primo passaggio formale ai fini della trattativa con il governo.

Nella foto, lo striscione apparso nei giorni scorsi sulle passerelle dei Cinque Ponti a Busto Arsizio

Copyright @2017