SERIE C - 17^GIORNATA
Renate-Pro Patria: 1-1. Tigrotti più forti dell’emergenza

Succede tutto nel finale di primo tempo con il botta e risposta fra Kabashi e Molinari, ma il pari (ottenuto in piena emergenza) accontenta i tanti tifosi biancoblù accorsi a Meda

Mattia Brazzelli Lualdi

MEDA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

In una Meda colorata di biancoblù, con tanti tifosi bustocchi accorsi in Brianza con in prima fila la presidentessa Patrizia Testa, la Pro Patria ferma sull’1-1 la rivelazione Renate di Aimo Diana.

Sotto una pioggia abbondante, i tigrotti di Javorcic – con Mangano all’esordio da titolare in campionato – partono bene, ma al 12′ si vedono annullare un gol (Mastroianni) per un dubbio off side, mentre al quarto d’ora devono già spendere il primo cambio per l’infortunio di Molnar (dentro Palesi, con Fietta costretto a fare il centrale difensivo). L’emergenza non demotiva comunque i bustocchi che rispondono colpo su colpo alle offensive dei locali degli ex Guglielmotti e Possenti: con Plescia a sfiorare il vantaggio e Palesi a mancarlo, i gol arrivano sul finire di frazione: al 42′ Kabashi trova il sinistro della domenica, ma al 47′ Molinari ristabilisce il pari, avventandosi sulla miracolosa risposta di Satalino sul colpo di testa di Mastroianni.

All’intervallo sull’1-1, nella ripresa biancoblù e nerazzurri non si risparmiano, continuando a battagliare su un campo sempre più inzuppato, ma il pareggio (il quinto di fila per la Pro) non si schioda: al triplice fischio finale è 1-1 con Fietta e Mangano meritevoli di una menzione.

Faccio i complimenti ai ragazzi: in condizioni difficili, sono stati bravi a dare il meglio, andando oltre”.


PRIMO TEMPO

00′ – Calcio d’inizio sotto la pioggia
Pro (purtroppo) in verde, Renate in nerazzurro

01′ – Sugli spalti netto “predominio” bustocco

03′ – Galuppini su punizione dai trenta metri
la palla, deviata, termina di poco alta

05′ – Bertoni per Le Noci: tiro strozzato
si poteva far meglio…

08′ – Pro sbilanciata: Molinari si becca il giallo

12′ – Gol annullato a Mastroianni per (presunto) offside
sulla ribattuta del portiere sul bel diagonale di Galli

13′ – Le Noci prova l’eurogol dalla lunghissima distanza

16′ – Molnar deve chiedere il cambio
dentro Palesi Fietta centrale

19′ – Mangano blocca

21′ – Ci prova l’ex Guglielmotti: Mangano c’è

23′ – Colombo prova a piazzare il destro
Satalino blocca a terra

32′ – Testa di Plescia: palla a lato d’un niente

39′ – Satalino a vuoto, Palesi ha la palla buona
ma calcia alto…

42′ GOL RENATE – Kabashi trova il sinistro vincente da fuori
palla nell’angolino basso

47′ – GOL PRO PATRIA: Molinari ribatte in rete: è 1-1
su punizione cross di Le Noci, testa di Mastroianni, miracolo di Satalino

48′ – 1-1 all’intervallo: succede tutto nel finale, ma il pari non fa una grinza

SECONDO TEMPO
00′ – Si riparte sempre sotto la pioggia

05′ – La Pro ci prova, gli ultras si fanno sentire

11′ – Ancora Kabasci: Mangano si supera

12′ – Rada da fuori: brividi

16′ – Mastroianni in area: sinistro ribattuto

21′ – De Sena, appena entrato, ci prova di testa
Mangano dice ancora no

22′ – Palesi di testa: Santino blocca

30′ – E’ il momento di Parker
per il sempre generoso Mastroianni

36′ – Le Noci su punizione: sulla barriera
sul proseguimento Molinari cade in area

38′ – In tribuna s’alza il coro Pro Patria

42′ Kolaj per Le Noci

49′ – Dopo 4′ di recupero, ecco il triplice fischio finale: a Meda fra Renate e Pro patria è 1-1

IL TABELLINO
Renate-Pro Patria: 1-1 (1-1)
Marcatori: Kabashi (R) al 42’pt, Molinari (P) al 47’pt

AC RENATE (3-5-2): 22 Satalino; 13 Baniya, 21 Damonte, 24 Possenti; 27 Guglielmotti (21′ s.t. 25 De Sena), 8 Kabashi, 4 Ranieri (38′ s.t. 16 Militari), 20 Rada, 7 Anghileri; 14 Galuppini (38′ s.t. 17 Pelle), 9 Plescia (27′ s.t. 10 Grbac). A disposizione: 12 Stucchi, 5 Teso, 6 Magli, 11 Pizzul, 19 Marchetti. All. Diana.

PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 4 Battistini, 5 Molnar (16′ p.t. 6 Palesi), 24 Molinari; 26 Masetti, 21 Colombo, 14 Bertoni, 16 Fietta, 15 Galli; 10 Le Noci (42′ s.t. 27 Kolaj), 9 Mastroianni (31′ s.t. 11 Parker). A disposizione: 1 Tornaghi, 22 Angelina, 2 Marcone, 7 Pedone, 18 Defendi, 25 Ferri. All. Javorcic.

ARBITRO: Davide Di Marco di Ciampino (Edoardo Cleopazzo della Sezione di Lecce e Gianluca Matera della Sezione di Lecce).

PROGRAMMA E RISULTATI
Sabato 30 novembre 
ore 20.45: Como-Juventus Under 23: 1-1.
Domenica 1 dicembre
ore 15: Alessandria-Robur Siena: 1-3, Novara-Pianese: 1-1, Olbia-Monza: 0-3, Pontedera-Pergolettese: 2-2.
ore 17.30: Carrarese-Pro Vercelli: 3-2, Giana-AlbinoLeffe: 1-2, Gozzano-Lecco: 0-2, Pistoiese-Arezzo: 1-1, Renate-Pro Patria: 1-1.

LA CLASSIFICA
Monza punti 42; Pontedera, Renate 29; Siena 28; Carrarese 27; Novara 26; AlbinoLeffe 25; Alessandria 24; Pro Vercelli, Como, Arezzo 22; Juventus B, Pistoeise, Pro Patria 21; Pianese 18; Gozzano, Lecco 15; Pergolettese 12; Olbia 11; Giana 10.
Alessandria-Juventus Under 23 posticipata al 4 dicembre; da recuperare: Pontedera-Lecco (11/12 ore 18.30), Juventus Under 23-Gozzano (11/12 ore 15).

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 7 dicembre
ore 15: Pianese-Pontedera, Pro Vercelli-Pistoiese.
Domenica 8 dicembre
ore 15: Arezzo-Gozzano, Lecco-Olbia, Pro Patria-Novara.
ore 17.30: AlbinoLeffe-Renate, Monza-Giana Erminio, Pergolettese-Alessandria.
ore 20.45: Juventus-Carrarese, Robur Siena-Como.

Copyright @2019