APRE IN VIA GAVINANA LO SPAZIO CREATO DA PATRIZIA CORBO
Renzo Rosso inaugura la Casa sull’Albero

Il Patron della Diesel ha voluto essere personalmente presente all'inaugurazione della struttura, di cui è stato il principale sponsor, nata per salvare adozioni e affidi che rischiano di fallire

GIOGARA

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Renzo Rosso, il patron della Diesel, azienda di abbigliamento di rilevanza mondiale, ha inaugurato in via Gavinana  la Casa Sull’Albero, uno spazio per salvare adozioni ed affidi che rischiano di fallire.

Un progetto pilota, a livello nazionale, fortemente voluto da Patrizia Corbo, presidente del Piccolo Principe Onlus, che affronta le problematiche che intercorrono tra genitori e figli, spesso provenienti da situazioni traumatiche, prima che possano definitivamente entrare in crisi.

La Casa Sull’Albero, un ambiente sereno dove si potrà interagire con professionisti per aiutare ragazzi e genitori a reinserirsi nel percorso familiare, ha trovato in Renzo Rosso lo sponsor principale. “Dobbiamo unirci e portare avanti le cose per il bene della nostra collettività – afferma Rosso – Questo luogo è ricco di messaggi positivi, soprattutto per i giovani”. Con lui, atterrato in elicottero nei dintorni di Cassano Magnago, c’era Arianna Alessi, direttrice di Only The Brave Foundation che ha contribuito al progetto insieme al marchio Marni: “Quando sono entrata nelle strutture di Patrizia Corbo, ho lasciato un pezzetto di cuore – ha spiegato – Sapere che il 30, 40 per cento degli affidi non va a buon fine non mi ha lasciata indifferente, ho pensato: dobbiamo fare qualcosa”.

La sala era gremita di persone, tanti amici speciali che sono sempre stati accanto all’associazione Piccolo Principe Onlus: erano presenti il sindaco Emanuele Antonelli che ha definito la Casa Sull’Albero “un progetto importantissimo, un tassello indispensabile per la nostra città”. Per l’assessore ai Servizi Sociali Miriam Arabini “è un risultato eccezionale,  l’emblema della concretezza, un traguardo raggiunto grazie a Patrizia e al lavoro delle sue professioniste eccellenti . Sei mesi fa – ricorda Arabini – fu presentato il progetto nel mio ufficio, oggi è una realtà funzionante. Una struttura  straordinariamente allegra e accogliente per genitori e figli”.

Copyright @2018