SERIE D - II^ GIORNATA: TIGROTTI IN RIMONTA NEL BRESCIANO
Rezzato-Pro Patria: 1-1. Santana, pari di rigore

La terza rete in campionato dell'argentino, a segno dagli undici metri dopo il vantaggio bresciano, consente ai biancoblù di ottenere un punto di carattere. Mercoledì di nuovo in campo: a Busto (ore 18) arriva la Romanese

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

REZZATO (BS)

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Pari e patta fra Rezzato e Pro Patria nel big match della seconda giornata del girone B di serie D.

Dopo una partenza shock (anche per i tifosi biancoblù, entrati allo stadio solo alla mezz’ora causa traffico), con Franchi a segno al 3′ e Guadagnin miracoloso su Sane, i biancoblù della presidentessa Patrizia Testa (auguri!) escono alla distanza con carattere e personalità, trovando – dopo un gol annullato a Le Noci – il meritato pareggio con Santana, freddo a trasformare al 27′ il rigore procurato da Di Sabato.

Nella ripresa i tigrotti di Ivan Javorcic provano il sorpasso in avvio con Le Noci e nel finale con Santana, ma il pareggio al “Rezzato Stadium” (sotto gli occhi di “Spillo” Altobelli) non si sblocca.

Devo essere soddisfatto della prestazione – commenta nel post partita il tecnico croato –  perché, pur regalando i primi dieci minuti, soffrendo la fisicità di una squadra importante, abbiamo poi preso la partita in mano, facendo bene e uscendo alla distanza. In quell’ora di gioco avremmo potuto, e forse dovuto, vincerla, ma siamo sulla strada giusta“.

Mercoledì di nuovo in campo per il terzo turno di campionato: allo “Speroni” (ore 18) arriva la Romanese.

PRIMO TEMPO

In una Rezzato plumbea e ventosa, con i tre pullman di tifosi biancoblù arrivati a partita in corso a causa di problemi di traffico, mister Javorcic – privo dell’infortunato Bortoluz e degli acciaccati Arrigoni, Pedone e Cottarelli – manda in campo nel 3-5-2 Colombo e Chiarion, confermando 9/11 dell’undici tigrotto dell’esordio col Lecco. Nel Rezzato grandi firme assente Caridi 

00′ – Il Rezzato, in maglia orange, dà il calcio d’inizio. Pro con la gloriosa maglia biancoblù

03′ GOLFranchi, in acrobazia (bicicletta), deposita in rete una corta respinta di Guadagnin, infastidito da Marzeglia

05′ – Colombo finisce già sul taccuino dei cattivi: cartellino giallo

06′ – Pro in affanno. Sane ad un passo dal bis: Guadagnin compie il miracolo

13′ – Ancora Rezzato: la difesa della Pro balla

21′ – Gol annullato alla Pro: sul colpo di testa di Zaro, Le Noci deposita in rete la corta respinta di Lancini, ma il guardalinee aveva già alzato la bandierina

26′ – Di Sabato viene atterrato ingenuamente in area da Sane: è rigore

27′ GOL PRO – Dal dischetto Santana spiazza Lancini: 1-1

30′ – Gli ultras biancoblù fanno il loro ingresso allo stadio: è un’altra musica

41′ – Bello spunto di Santana per Le Noci: il bomber non ci arriva

45′ – Senza neanche un minuto di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi: all’intervallo è 1-1. Partenza a razzo del Rezzato, poi Pro alla distanza 

SECONDO TEMPO

I tecnici Quaresmini, ex Solbiatese, e Javorcic ricominciano dagli stessi ventidue del primo tempo. Pro sempre con numerazione tradizionale 

02′ – Le Noci, da sotto-misura, manca la deviazione aerea vincente: occasionissima!

08′ – Le Noci da fuori: palla di poco alta

10′ – Buon inizio ripresa da parte dei tigrotti

14′ – Ancora Pro: Di Sabato ci prova da fuori

20′ – Primi cambi per Javorcic: Gucci per le Noci e Mozzanica per Di Sabato

33′ – Partita spezzettata dai cambi: è il momento dell’ex Ciccio Ruopolo

42′ – Pro vicina al raddoppio: Galli dalla sinistra mette in mezzo, ma Santana non trova la deviazione vincente

47′ – Brividi: Ruffini schiaccia di testa da due passi, ma la palla rimbalza alta

48′ – Sul capovolgimento ci prova Colombo, strattonato

51′ – Dopo 6′ di recupero, il triplice fischio finale sancisce l’1-1: pari e patta fra Rezzato Pro Patria: risultato giusto così. Apprezzabile e di temperamento la reazione tigrotta dopo lo svantaggio iniziale

IL TABELLINO

Rezzato-Pro Patria: 1-1 (1-1)

Marcatori: Franchi (R) al 3’pt, Santana (P) su rigore al 27’pt 

REZZATO: Lancini, Gurini, Tagliani, Sane (dal 29’st Mecca), Minincleri, Cazzamalli, Marzeglia (dal 15’st Dadson), Bertazzoli (dal 33’st Ruopolo), Ruffini Marco, Franchi, Ruffini Luca. A disposizione: Luzardi, Selvatico, Degl’Innocenti, Licini, Picozzi, Marconi. Allenatore: Quaresmini.

PRO PATRIA: Guadagnin, Scuderi, Galli, Zaro, Colombo, Pettarin, Chiarion (dal 32’st Marcone), Disabato (dal 26’st Mozzanica), Gazo (dal 37’st Molnar), Le Noci (dal 22’st Gucci), Santana. A disposizione: Mangano, Agosti, Ghioldi, Maggiore, Ugo. Allenatore: Javorcic

ARBITRO: Alessio Angelo Boscarino di Siracusa (Giovanni Spano, Antonio Di Lauro)

NOTE – Giornata fredda, piovosa e ventosa. Spettatori 600 ca (ingresso gratuito per i rezzatesi). Ammoniti: Colombo, Tagliani, Pettarin. Calci d’angolo: 6-2. Minuti di recupero: pt 0′, st 6′

RISULTATI

Domenica 10 settembre: Rezzato-Pro Patria: 1-1, Bustese-Ciserano: 1-1, Lecco-Crema: 1-0, Romanese-Grumellese: 2-0, Ciliverghe Mazzano-Pontisola: 1-2, Darfo-Dro: 1-0, Levico Terme-Virtus Bergamo: 0-1, Pergolettese-Lumezzane: 4-0, Trento-Caravaggio: 0-1. Riposa: Scanzorosciate.

CLASSIFICA
Virtus Bergamo, Pontisola, Caravaggio punti 6; Pro Patria,  Rezzato, Ciserano, Bustese 4; Crema, Darfo Boario, Pergolettese, Romanese*, Dro 3; Lecco 2; Scanzorosciate*, Ciliverghe-Mazzano, Grumellese, Lumezzane, Levico Terme, Trento 0 (* una gara in meno)

PROSSIMO TURNO

Mercoledì 13 settembre: Pro Patria-Romanese (ore 18), Caravaggio-Levico, Ciserano-Pergolettese, Crema-Rezzato, Dro-Lecco, Lumezzane-Trento, Pontisola-Darfo Boario, Scanzorosciate-Bustese, Virtus Bergamo-Ciliverghe. Riposa: Grumellese.

Photo Credit A.c. Rezzato

Copyright @2017

LEGGI ANCHE