DOMENICA (ore 14.30) ALLO SPERONI
Riecco il campionato! Pro Patria-Olbia: i convocati

Dopo la sosta, domenica ritorna il campionato: i tigrotti di Javorcic, privi dello squalificato Mora, ricevono a Busto (ore 14.30) la visita dell'Olbia per la prima gara ufficiale del 2019

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Riecco il campionato, finalmente!

A tre settimane di distanza dall’ultima partita (l’amara trasferta di fine anno a Pistoia), la Pro Patria è pronta a ritornare in campo per inaugurare il 2019. Nel primo appuntamento nell’anno nuovo, i tigrotti di Javorcic – protagonisti di un 2018 da favola, ben ricordato nel libro “Tigrotti tricolori” –  sono subito chiamati ad una sfida importante in chiave salvezza.

Nell’ambito della seconda giornata del girone di ritorno – una giornata articolata su tre giorni con i riflettori puntati sulla gara allo stadio “Garilli” dove il Pro Piacenza sta cercando di reperire da Roma e Salernitana una dozzina di ragazzini per evitare il quarto forfait e l’esclusione dal campionato –  i biancoblù ricevono domenica fra le mura amiche del “Carlo Speroni” (calcio d’inizio ore 14.30) la visita dell’Olbia, la compagine sarda del genio ribelle Daniele Ragatzu che, proprio due settima fa, ha deciso di riaffidare la panchina al tecnico (prima esonerato per Guido Carboni, poi richiamato) Michele Filippi, già al timone dei bianchi sardi nella sfida dell’andata, vinta dagli isolani in rimonta per 2-1, dopo una gara pesantemente condizionata dal gol del raddoppio tigrotto ingiustamente annullato a Mastroianni.

Un precedente che grida vendetta per la Pro Patria che, priva dello squalificato Mora (per la sostituzione del tigrotto più utilizzato, con 1716 minuti all’attivo, probabile l’impiego di Colombo, recuperato al pari di Santana) e dell’infortunato Fietta, per la terza volta in stagione (dopo Bellucci con l’Albissola e Maspero col Pro Piacenza) si troverà di fronte una squadra rivoluzionata dal cambio tecnico (l’Olbia non vince del 22 ottobre), con la speranza che la cabala, dopo un pareggio ed una sconfitta, stavolta arrida ai bustocchi.

Pur essendo una compagine storica del calcio sardo, l’Olbia – che a Busto sarà seguita da alcuni tifosi isolani, inviso all’amicizia esistente fra gli ultras biancoblù e quelli sassaresi della Torres, acerrimi rivali degli olbiesi – dal ritorno in serie C ha deciso di stringere una stretta collaborazione col Cagliari di patron Giuliani (il Giulini che, ai tempi tristemente noti del “passaggio societario” fra Tesoro e Pattoni, provò seriamente a rilevare la Pro, allora guidata da Novelli) di cui di fatto è divenuta una sorta di emanazione, con diversi giovani (uno su tutti l’ariete Damir Valencia Ceter, in gol proprio all’andata, senza dimenticare l’altro puntero Ibukun Roberto Ogunseye) mandati al “nord” dell’Isola per farsi le ossa in terza serie.

I CONVOCATI
Portieri: 1 Paolo Tornaghi (1988), 12 Giulio Mangano (1999).
Difensori: 2 Alessio Marcone (1998), 4 Matteo Battistini (1994), 5 Ivo Molnar (Cro. 1994), 6 Stefano Molinari (2000), 15 Andrea Boffelli (1997), 18 Manuel Lombardoni (1998), 19 Giovanni Zaro (1994), 20 Christian Mora (1997), 25 Ansoumana Sanè (Sen. 1996).
Centrocampisti: 3 Leonardo Galli (1997), 8 Donato Disabato (1990), 13 Francesco Gazo (1992), 14 Luca Bertoni (1992), 21 Riccardo Colombo (1982), 23 Filippo Ghioldi (1999), 24 Alex Pedone (1994).
Attaccanti: 9 Niccolò Gucci (1990), 10 Giuseppe Le Noci (1982), 11 Mario Alberto Santana (Arg. 1981), 17 Ferdinando Mastroianni (1992).

INFO TICKET PREVENDITA
Sarà possibile acquistare i biglietti per assistere a Pro Patria-Olbia direttamente ai botteghini dello stadio “Speroni” di Busto Arsizio, aperti sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e domenica dalle ore 10.00 alle 12.00 e a partire dalle 13.30. In alternativa i tagliandi si potranno acquistare attraverso i punti vendita VivaTicket (Bar Savoia di Via XXII Marzo 2, a Busto Arsizio; Be Happy Travel di Via Vittorio Veneto 1 bis, Castellanza; Okeg Viaggi di Via Torino 59, Gallarate).

PREZZI BIGLIETTI
Tribuna top: 40 euro
Tribuna centrale: 30 euro (ridotto: 25 euro)
Tribuna laterale: 20 euro (ridotto: 15 euro)
Popolari coperti: 15 euro (ridotto: 12 euro)
Popolari scoperti: 10 euro ridotto: 8 euro

IL PROGRAMMA
Sabato 19 gennaio
ore 14.30: Gozzano-Cuneo: 4-0
ore 20.30: Pisa-Robur Siena: 2-2
Domenica 20 gennaio
ore 14.30: Arzachena-Virtus Entella, Juventus B-Carrarese, , Pontedera-Piacenza, Pro Patria-Olbia, Pro Piacenza-Alessandria, Pro Vercelli-Arezzo.
ore 18.30: Lucchese-Pistoiese.
Lunedì 21 gennaio
ore 20.30: Albissola-Novara.

LA CLASSIFICA
36 Piacenza e Pro Vercelli; 34 Arezzo e Carrarese; 32 Robur Siena; 31 Pisa; 30 Virtus Entella; 28 Pontedera; 27 Pro Patria; 26 Novara; 25 Gozzano; 24 Juventus B; 23 Cuneo*; 20 Alessandria; 17 Albissola e Pistoiese; 16 Olbia; 15 Lucchese*; 14 Arzachena*; 13 Pro Piacenza*.
(*penalizzazioni: Lucchese -8, Cuneo -3, Pro Piacenza -3, Arzachena -1)

Copyright @2019