PALLANUOTO A1 – 3^ GIORNATA
Roma-Sport Management: 5-16. I mastini festeggiano al Foro Italico

Con una prova corale, impreziosita dal poker di Damonte e dalla tripletta di Bruni, i mastini di coach Baldineti espugnano il Foro Italico

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella terza giornata del campionato di A1 di pallanuoto maschile, nella suggestiva location della piscina del Foro Italico di Roma, i mastini del Banco Bpm Sport Management travolgono i padroni ci casa della Roma Nuoto con il punteggio di 5-16 e si riscattano della sconfitta alla Manara contro l’Ortigia Siracusa.

La partita nella capitale non è mai in bilico con fin dalle prime battute e i mastini sempre avanti nel punteggio. I ragazzi di Baldineti trovano con facilità la via della rete e in difesa solo raramente sono messi sotto pressione dai laziali.

Top scorer in casa Sport Management è Luca Damonte con 4 reti, seguito da Lorenzo Bruni con 3, ma è da evidenziare la cooperativa del goal bustocca: sono ben 8 i mastini a iscriversi a referto tra cui spiccano anche i goal delle nouvelle vague Riccardo Lo Dico (classe 1999) e Damiano Caponero (1998).

I mastini di patron Sergio Tosi torneranno in vasca, alla Manara di Busto Arsizio, sabato 26 ottobre alle ore 18.00. Avversario di turno sarà la Florentia. Ingresso gratuito con offerta libera per la Fondazione Tosi.

Le voci del post partita

Riccardo Lo Dico: “Sapevamo che sono una buona squadra e di dover stare attenti sia in difesa sia in attacco visto che con l’Ortigia avevamo fatto male in superiorità. Siamo rimasti lì con il punteggio fino al terzo tempo, poi siamo riusciti ad andare via anche perché siamo saliti d’intensità in difesa, una fase del gioco a cui mister Baldineti tiene molto. Io personalmente ho cercato di dare il massimo, perché riesco a nuotare veloce e ad andare in contropiede, poi è arrivato il gol e sono soddisfatto. Neanche io mi aspettavo di giocare così nelle ultime due partite, ma sto seguendo tutti i consigli del mister e dei miei compagni di squadra più esperti e i risultati spero possano arrivare sia per me, sia per la squadra”.

Il film della partita

Primo quarto: I Mastini nel primo quarto si prendono subito un buon vantaggio. Dopo 30 secondi Lanzoni porta in vantaggio i suoi in superiorità numerica, Su rigore raddoppia Damonte prima che Camilleri dimezzi le distanze, nell’ultimo minuto, poi, Mirarchi fissa il risultato sul 1-3.
Secondo quarto: in avvio ancora Dolce guida il nuovo allungo e Bruni si iscrive a referto. La Roma accorcia (5-3) ma Ravina colpisce in power play per il 3-6 che resiste sino all’intervallo lungo.
Terzo quarto: Dopo un minuto Damonte segna su rigore ma anche Camilleri risponde allo stesso modo (4-7). I mastini però mettono il turbo e in rapida successione trovano le reti di Bruni, Ravina e Lo Dico (4-10). Ancora Damonte, ancora su rigore segna il 4-11 prima dell’ultima sirena che è qualcosa più di una assicurazione.
Ultimo quarto: Con la partita in ghiaccio, i mastini non hanno intenzione di fermarsi. Le reti di Mirarchi, Bruni, Dolce e Damonte valgono il 4-15, La Roma segna il quinto goal, ma il giovane Caponero segna il definitivo 5-16.

Il tabellino

Roma Nuoto-Banco Bpm Sport Management: 5-16 (1-3 2-3 1-5 1-5)
Roma Nuoto: De Michelis, M. Ciotti, Graglia 1, F. Faraglia, P. Faraglia, Tartaro, Camilleri 2, Paskovic, Lapenna, De Robertis 1, Spione 1, Innocenzi, Maiolatesi. All. Gatto
Banco Bpm Sport Management: Nicosia, Dolce 2, Damonte 4, G. Marchetti, Caponero 1, Ravina 2, Lo Dico 1, Bruni 3, Mirarchi 2, Lanzoni 1, Casasola, Valentino, Franzoni. All. Baldineti
Arbitri: Ferrari e Savarese
Note:  Superiorità numeriche: Roma 2/11 + un rigore e Sport Management 3/8 + tre rigori. Spettatori 200 circa

Copyright @2019