L’episodio in un negozio del centro di Busto
Ruba iPhone da mille euro, subito arrestata

Ruba in un amen il cellulare di valore e prova a dileguarsi. Rintracciata e arrestata dai poliziotti in stazione grazie al sistema di geolocalizzazione del telefonino. Si tratta di una 38enne con precedenti

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Una donna che aveva appena rubato un i-Phone da 1.200 Euro è stata arrestata venerdì scorso dalla volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio.

La ladra, entrata in un negozio di telefonia del centro con la “scusa” di chiedere alla commessa una cover per cellulare, mentre l’addetta alle vendite cercava l’articolo sugli espositori dandole le spalle, si impossessava dell’i-Phone appoggiato sul bancone, per poi allontanarsi velocemente dal negozio.

La commessa contattava immediatamente il Commissariato fornendo “in diretta” i dati relativi alla posizione del dispositivo rubato, grazie al sistema di geolocalizzazione di cui è dotato. Dati che hanno permesso di seguire il percorso dell’autrice del furto fino alla stazione delle Ferrovie dello Stato. Qui gli agenti hanno individuato, tra i passeggeri in attesa del treno che sarebbe presto partito per Milano, una donna corrispondente alla descrizione fornita dalla vittima. Questa, accortasi della presenza dei poliziotti, ha cercato di disfarsi dell’i-Phone che teneva nella tasca dei pantaloni, gettandolo in un cestino per i rifiuti. Mossa che non le è servita, poiché la ladra è stata subito bloccata.

Dai successivi accertamenti in Commissariato è emerso che la donna, cittadina romena di 38 anni domiciliata in un campo nomadi di Milano, aveva numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Ai suoi polsi sono scattate le manette per il furto consumato e il maltolto restituito alla commessa.

Copyright @2019