“Con la Musica nel Cuore”, sabato 13 gennaio
Serata musicale per il Lazzaretto di Marnate

Il Comitato per la Tutela e la Conservazione del Lazzaretto di Marnate, con la Parrocchia Sant’Ilario, il Comune e la Pro Loco, organizza una serata di beneficenza per continuare l’iniziativa di tutela dello splendido lazzaretto situato in Valle. L’appuntamento è per sabato 13 gennaio al Teatro Tiglio

Foto Olonaweb

Marnate

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con la Musica nel Cuore”. Il Comitato per la Tutela e la Conservazione del Lazzaretto di Marnate, con la Parrocchia Sant’Ilario di Marnate, in collaborazione con il Comune e la Pro Loco, organizza una serata di beneficenza per continuare l’iniziativa di tutela dello splendido Lazzaretto, situato in Valle Olona. L’appuntamento è per sabato 13 gennaio al Teatro Tiglio (via Torino 24).

Durante la serata, che inizierà alle ore 21, si esibiranno dal vivo dodici cantanti in una gara canora straordinaria, interpretando le musiche di Zucchero, Ligabue, Mina e altri celebri artisti italiani e non. Durante la serata saranno presenti i due bravissimi comici de “Il Tombolone Natalizio” di Marnate, Luca ed Emanuele, che faranno ridere il pubblico con uno dei loro sketch. L’intero ricavato della serata sarà devoluto al progetto di messa in sicurezza del Lazzaretto di Marnate, diventato “Luogo del cuore FAI”, grazie al lavoro che il Comitato, aiutato da tantissimi cittadini del paese, ha svolto nel 2017. Con 10 Euro sarà possibile contribuire al salvataggio di un pezzo di storia di Marnate.

I biglietti sono in prevendita presso l’Oratorio San Luigi di Marnate, la Biblioteca Comunale e in alcuni bar del paese. Si possono acquistare anche telefonando al numero 3403476372 o scrivendo alla mail: [email protected]

 

Il Gruppo per la Tutela e la Conservazione del Lazzaretto di Marnate nasce con l’obiettivo di valorizzare, promuovere, conservare e tutelare questa opera, patrimonio storico e artistico della Lombardia e del Paese.

Il Lazzaretto di San Rocco, detto anche “oratorio”, è un edificio realizzato tra la fine del 1600 e gli inizi del 1700, che si trova nella via del Lazzaretto, detta anche Strada Consorziale. L’edificio, oggi, è un luogo sacro dedicato a San Rocco, protettore degli appestati.

Dalla sua fondazione, 5 secoli fa, l’oratorio ha mutato funzioni e struttura architettonica, ma è rimasto al centro dell’affascinante storia della Bassa Valle Olona: fu costruito in memoria della peste del 1630, descritta dal Manzoni; edificato o modificato in Lazzaretto in un lasso di tempo tra il 1689 e il 1707.

Fu adibito ad ospedale per i malati di colera nel 1911, e diventò magazzino durante la seconda Guerra Mondiale per gli approvvigionamenti dell’esercito tedesco, per poi, alla fine della Guerra, ritornare ad essere edifico sacro. Stefano Maria Legnani, detto “il Legnanino”, o la sua bottega molto probabilmente realizzarono lo splendido dipinto murale sopra l’altare raffigurante la Beata Vergine Maria con in braccio il Bambino e i Santissimi Santi Rocco, Sebastiano, con le Anime Purganti.

Il Lazzaretto oggi necessita di una messa in sicurezza e di un intervento di restauro, al fine di garantire alle future generazioni un’opera unica nella storia della Lombardia e del paese di Marnate. Il Comitato si impegna a portare avanti l’opera di conservazione, già documentata nella visite pastorali storiche. In questi documenti i Vescovi, o li loro delegati (Visitatori Regionari) riportavano costantemente lo stato di conservazione del Lazzaretto, ordinandone una serie di interventi di manutenzione.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA