ANIMALI ESOTICI DA TUTTO IL MONDO
Serpenti, insetti, camaleonti: al Palayamamay torna il Milano Reptiles Meeting

L’evento, che l’anno scorso ha richiamato ben 7mila visitatori da tutto il mondo, sarà ospitato, al Palayamamay, domenica 19 gennaio dalle 10 alle 19

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dopo il grande successo della prima edizione, torna la spettacolare mostra scambio Milano Reptiles Meeting, dedicato ad amanti, allevatori e curiosi delle specie animali esotiche non convenzionali, provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa.

L’evento, che l’anno scorso ha richiamato ben 7mila visitatori da tutto il mondo, sarà ospitato al Palayamamay, domenica 19 gennaio dalle 10 alle 19. “L’anno scorso è stato un successo straordinario, siamo onorati di dare il patrocinio a questa iniziativa di livello internazionale con il brand ‘Milano’ – ha osservato l’assessore ai Grandi Eventi, Paola Magugliani – si tratta di un evento dal valore educativo importante anche per i più piccoli, per i quali l’ingresso è gratuito, che avranno la possibilità di esplorare un affascinante mondo esotico che altrimenti potrebbero conoscere solo sui libri”.

Ci sarà la possibilità di ammirare, e per i più appassionati anche di acquistare, animali da terrario come serpenti, camaleonti, lucertole e piccoli mammiferi. L’esposizione è accompagnata da momenti di approfondimento e conferenze proposte dai più grandi esperti del mondo scientifico che inviteranno il pubblico a scoprire il regno degli animali esotici.

Gabriele Di Cianni, organizzatore del Milano Reptiles Meeting e gestore di uno dei blog più seguiti in Europa sugli animali esotici sottolinea: “La prima edizione è stata una scommessa vinta, quest’anno avremo ben 150 espositori, ancora di livello più elevato, la metà dei quali provenienti dall’estero e 300 tavoli, per far conoscere in maniera professionale e scientifica gli animali da terrario”. E per rispondere ad alcune polemiche da parte degli animalisti afferma: “Grazie agli allevatori si ha la continuità di alcune specie che altrimenti sarebbero estinte e le specie italiane sono super tutelate”.

Sono attesi tra il pubblico numerosi vip, influencer e you-tuber, coma Jack La Furia dei Club Dogo, ma anche note personalità del mondo scientifico come Franco Andreone, responsabile del Museo Regionale di Scienze di Torino ed erpetologo di fama internazionale.

Luca Pinto, responsabile eventi del Palayamamay, si occuperà della parte tecnica e organizzativa dell’evento: “Cercheremo di facilitare l’afflusso dei visitatori per evitare lunghe attese in coda e manterremo il parcheggio completamente gratuito per facilitare l’accesso di una fascia così ampia di pubblico”. Il costo d’ingresso è di 10 euro (8 euro fino a 12 anni; gratuito sotto i 5 anni e per le persone disabili).

Copyright @2020