“SITUAZIONE ASSOLUTAMENTE INADEGUATA”
“Serve ben altra attenzione nei confronti della Polizia Locale”

In molti hanno voluto esprimere le proprie congratulazioni al Comandante della Polizia Locale olgiatese Alfonso Castellone per i traguardi raggiunti nell’ultimo periodo; tra questi anche l’ex Sindaco Giorgio Volpi, che tredici anni fa decise di portarlo ad Olgiate

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

In molti hanno voluto esprimere le proprie congratulazioni al Comandante della Polizia Locale olgiatese Alfonso Castellone per i traguardi raggiunti nell’ultimo periodo; tra questi anche l’ex Sindaco Giorgio Volpi, che tredici anni fa decise di portarlo ad Olgiate.

“Il Comandante Alfonso Castellone ha recentemente ricevuto la “stella a sette punte d’oro” per i 20 anni di Lungo Comando – spiega Volpi – vorrei unirmi a chi lo stima nel complimentarmi per il riconoscimento, che sottolinea la professionalità di un uomo che ha saputo diventare un punto di riferimento per la comunità. Tredici anni fa, come Sindaco, mi sono trovato nella necessità di scegliere un nuovo Comandante e il suo curriculum mi aveva colpito per la testimonianza delle numerose esperienze di lavoro e interessi. Due colloqui di approfondimento, e la comune fede milanista, mi avevano convinto che era la persona giusta, e al momento della nomina gli chiesi di essere sempre disponibile e attento alle esigenze dei cittadini, perché la Polizia Locale è la prima interfaccia tra loro e il Comune; questo gli è sempre riuscito, anche perché si tratta di aspetti che gli appartengono per carattere e predisposizione.

Mi piace ricordare che, insieme, siamo riusciti a realizzare molte cose che ancora oggi sono tra i fiori all’occhiello della comunità, come il Controllo di vicinato, da lui esportato con entusiasmo in altri comuni, la vittoria di diversi bandi regionali per il finanziamento di attrezzature, autoveicoli e telecamere, e la nuova sede del Comando di Polizia Locale. Abbiamo anche avviato numerose collaborazioni e progetti insieme alle scuole, che durano ancora oggi e che sono importanti per la crescita dei nostri ragazzi, che grazie a questo hanno imparato che gli Agenti sono figure di riferimento a cui rivolgersi in caso di difficoltà.

Con la sua attenzione, e il prezioso lavoro degli Agenti, siamo riusciti a istituire l’Ufficio Tutela Animali e l’area di sgambo per i cani, poichè siamo convinti che la civiltà e qualità di vita di un territorio si valuti anche per il rispetto nei confronti degli animali. Ma l’impegno congiunto del comando e dell’Amministrazione si è esteso anche oltre ai confini di Olgiate: abbiamo stretto sin da subito una convenzione di pattugliamento con il Comune Solbiate; da non dimenticare, infine, il suo impegno come funzionario responsabile della Protezione Civile, così come per le attività di carattere commerciale in tutto il territorio olgiatese. Anche per questo l’ho proposto per la nomina a “Cavaliere”, e non a caso è stato eletto Vicepresidente nazionale di A.N.C.U.P.M., la più rappresentativa associazione professionale di ufficiali e comandanti dei corpi di polizia municipale.

Per quanto ci riguarda l’attenzione verso la nostra polizia municipale è sempre stata altissima, perché ben rappresenta i dipendenti pubblici che tutti i giorni fanno la differenza, e sono tanti in tutti i settori. E per questo è assolutamente necessario rimpinguare immediatamente il numero di Agenti, ridotti ai minimi termini per pensionamenti e trasferimenti; ora il comando è stato lasciato con solo 6 Agenti, nonostante gli impegni sempre più rilevanti, e nonostante già dal 2016 fosse possibile assumere nuovo personale; se si fosse agito sin da subito oggi il numero degli Agenti sarebbe ben diverso e non ci troveremmo in una situazione assolutamente inadeguata, basti pensare a Castellanza dove, a fronte di duemila abitanti in più, il comando conta ben 13 Agenti, e il tema sicurezza non può che essere prioritario per tutte le Istituzioni.

Riguardo ad Alfonso Castellone, per età e preparazione può meritare il comando in un Comune di più ampie dimensioni, ma siamo contenti che resti ad Olgiate; deve essere però messo in grado di esprimere le sue capacità per lavorare al meglio e in serenità.

Non servono parole, ma fatti, e tutti gli strumenti e il personale che può garantire i servizi a tutela della comunità; serve dunque ben altra attenzione nei confronti della Polizia Locale, per rispetto nei suoi confronti e di tutto il personale. Per questo voglio cogliere l’occasione per ringraziare anche l’insostituibile vice Comandante Davide Guzzetti e gli Agenti Barbara Meloni, che quest’anno ha ricevuto un riconoscimento per i vent’anni di servizio, Giovanni Langella, Paolo Finamore e Franco Marino, per le condizioni in cui sono costretti ad operare e per il gravoso lavoro che svolgono ogni giorno a favore della nostra comunità”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA