Proposta per oratori e centri estivi
Il servizio di Didattica Museale e Territoriale non va in vacanza

Il servizio di Didattica museale e territoriale non va in vacanza e propone a oratori e centri estivi divertenti attività per scoprire il patrimonio culturale e le tradizioni cittadine. Fino al 31 luglio è possibile svolgere le attività, su prenotazione

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il servizio di Didattica Museale e Territoriale non va in vacanza e anche per quest’anno propone a oratori e centri estivi divertenti attività per scoprire il patrimonio culturale e le tradizioni cittadine. Fino al 31 luglio è possibile svolgere le attività, su prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 con possibilità di spazi per pranzo al sacco o merenda. Le attività si svolgono presso il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale di Busto Arsizio, nel suo parco e nel centro cittadino e sono rivolte a bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni di età. I percorsi saranno attivati a partire da un minimo di 15 partecipanti fino ad un massimo di 50 partecipanti.

I bambini e i ragazzi che parteciperanno alle attività estive saranno invitati a percorrere e osservare le vie del centro, a esplorare la natura e viaggiare indietro nel tempo: non solo giochi dunque, ma occasioni per conoscere la Città e approfondire la sua storia.

“L’attività didattica è un settore su cui si basa gran parte delle politiche culturali di questa amministrazione – afferma l’assessore Manuela Maffioli -. Non c’è evento culturale che non preveda, parallelamente, anche un servizio di didattica. Personalmente credo fermamente nell’importanza di educare i nostri bambini all’arte, alla bellezza, in generale alla cultura e, nella fattispecie, anche alla conoscenza del patrimonio artistico e architettonico della città.”

Il Servizio di Didattica Museale e Territoriale è attivo tutto l’anno e si rivolge a bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni con un’offerta molto ricca e sempre molto apprezzata dai partecipanti. Durante l’inverno e la primavera, il servizio, che fa capo all’assessorato alla Cultura, ha infatti organizzato visite ai musei per gli adulti, spesso tematiche, giocomerende per i bambini, laboratori per le scuole e numerose attività associate agli eventi culturali, come le visite guidate alle mostre allestite nei musei. Molto apprezzate e partecipate in particolare le visite guidate alla mostra di arte tessile Miniartextil e anche l’ultima attività in ordine temporale: la visita guidata a Palazzo Gilardoni per la festa patronale di domenica scorsa, che ha visto una trentina di persone scoprire le bellezze architettoniche e artistiche del palazzo.

Conclude l’assessore: “È importante sapere il valore di quello che ci circonda e affinare, di conseguenza, la necessaria sensibilità per la sua difesa e valorizzazione. La cultura arricchisce le menti e le coscienze, per questo educare i bambini è un investimento nel futuro”. Per saperne di più sulle iniziative estive, si rimanda al volantino in allegato.

Per informazioni e prenotazioni:

tel. 0331 390242-349 e-mail: [email protected]

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA