FERMATO DA GIOVANI CARABINIERI MESCOLATI TRA GLI STUDENTI
Settantenne molesta ragazzina sull’autobus. Denunciato

Il caso potrebbe non essere isolato: i militari invitano altre eventuali vittime a recarsi in Caserma

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

I Carabinieri di Busto Arsizio, nel corso di un servizio svolto in “borghese” a bordo di un autobus di linea che trasporta gli studenti verso le proprie abitazioni al termine dell’orario scolastico, hanno fermato ed identificato un uomo, 70enne, originario del luogo e pregiudicato, che aveva molestato una studentessa alcuni giorni prima.

I militari dell’Arma, dopo aver ricevuto la denuncia di una 15enne che aveva raccontato di essere stata molestata a bordo di un autobus al termine delle lezioni, hanno sorpreso l’anziano che, salito a bordo del mezzo, tentava di avvicinarsi nuovamente ad un gruppo di studentesse.

Il servizio è stato svolto grazie all’ausilio di alcuni giovani carabinieri neo-arruolati, giunti da pochi mesi a rinforzare le fila dell’Arma in provincia, che si sono mescolati con abiti civili a bordo degli autobus scolastici, confondendosi con gli studenti delle scuole secondarie.

L’uomo, immediatamente bloccato, è stato accompagnato in caserma, identificato e, in questa prima fase iniziale, denunciato in stato di libertà per gli atti sessuali commessi ai danni della prima denunciante. Il reato contestato dai militari dell’Arma è la violenza sessuale ai danni di persona minorenne.

Non si esclude che possano essere avvenuti episodi analoghi in città. Pertanto i militari invitano eventuali altre vittime a rivolgersi alla Caserma dei Carabinieri di Busto Arsizio, dove saranno ascoltate da personale specializzato dell’Arma.

Copyright @2019