L’area urbana attrattiva fra Busto Arsizio e Castellanza
Il settore del food si sviluppa nel Sud della provincia di Varese

Crisi o non crisi, l’attrattività economico-commerciale del Sud della provincia di Varese, in particolare l’area urbana densamente popolata e compresa fra Busto Arsizio e Castellanza, continua ad essere elevata

Luciano Landoni

CASTELLANZA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Crisi o non crisi, l’attrattività economico-commerciale del Sud della provincia di Varese, in particolare l’area urbana densamente popolata e compresa fra Busto Arsizio e Castellanza, continua ad essere elevata.

Per fortuna, verrebbe da dire.

Certamente sì, anche se non solo per quella; un ruolo importantissimo è giocato dalla ricchezza e dalla diversificazione imprenditoriale che da sempre caratterizzano il territorio in questione.

E’ recentissima la (buona) notizia del “salvataggio” della Fjord di Busto Arsizio (salmone affumicato di qualità) ad opera della Agroittica Lombarda di Calvisano in provincia di Brescia: 29 dipendenti degli originari 62 hanno ripreso la loro attività professionale e, se le cose andranno bene, non è affatto escluso che a loro se ne aggiungeranno altri nel prossimo futuro (in primis i lavoratori in Cassa integrazione guadagni speciale fino al giugno di quest’anno).

“Inutile fare delle promesse in questo momento – ha dichiarato Carla Sora, direttore generale della società bresciana –, quello che è certo che noi ce la metteremo tutta per far crescere l’azienda!”.

Per un’attività industriale che si mantiene (sia pure a ranghi ridotti), un’attività commerciale che apre i battenti.

Il prossimo 15 febbraio, sul territorio di Castellanza, zona Buon Gesù, verrà inaugurato il primo supermercato discount Al-Di in Italia.

Al-Di (acronimo che sta per: Albrecht Discount) è una catena, fondata dai fratelli Karl e Theo Albrecht, che ha letteralmente inventato il format del Discount immediatamente dopo la Seconda Guerra Mondiale in Germania.

Un brand internazionalmente molto forte: è presente in Australia, Cina, Stati Uniti e naturalmente Europa (dal prossimo 15 febbraio, Italia compresa) con oltre 5.000 punti vendita.

Uno dei punti di forza di Al-Di è la gestione, scientificamente organizzata, della logistica.

A Castellanza il discount tedesco venderà prodotti alimentari.

Il mercato del discount, in Italia, secondo stime della Nielsen, vale oltre 13 miliardi di euro e incide per il 16% sulle vendite del largo comsumo.

Dalla fine della prossima settimana i consumatori italiani affezionati a questa particolare fetta della grande distribuzione avranno una scelta più ampia.

Il territorio di Castellanza, dal punto di vista della grande distribuzione in generale, è senza dubbio uno dei più ricchi in assoluto: qualche mese fa è stata infatti inaugurata la nuovissima sede del supermercato Tigros della omonima catena.

Copyright @2018