Denunciato un tunisino di 22 anni residente in città
Sfugge al controllo e mostra i genitali ai carabinieri

I carabinieri della stazione di Busto Arsizio sono dovuti intervenire in piazza Manzoni per bloccare le escandescenze di un tunisino 22enne, residente in città. Il soggetto, già pregiudicato, è stato nuovamente denunciato

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Difficile pensare che possa essere il caldo opprimente di questi giorni a provocare certi squilibri. Fatto sta che nelle nella tarda serata di ieri, mercoledì 2 agosto, i carabinieri della stazione di Busto Arsizio sono dovuti intervenire in piazza Manzoni per bloccare le escandescenze di un tunisino 22enne, residente in città. Il soggetto, già pregiudicato per spaccio, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere e minacce.

Il giovane, che inizialmente si rifiutava di sottoporsi al controllo dei miliari, si è fiondato all’interno di un negozio di generi alimentari. Qui, abbassandosi i pantaloni, ha mostrato i genitali ai militari in chiaro segno di disprezzo nei loro confronti. Non contento, ha pure tentato di scagliarsi contro i carabinieri che, per mettere un freno ai suoi squilibri, sono stati costretti ad immobilizzarlo in maniera forzata.

Nel corso della successiva perquisizione personale, il tunisino è stato trovato in possesso di un coltello proibito. L’arma bianca gli è stata sequestrata. Nello stesso tempo, sono partite le denunce per resistenza a pubblico ufficiale, porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere e minacce.

Copyright @2017