AL MONASTERO DI SANTA MARIA ASSUNTA FINO AL 12 GENNAIO
Sguardi d’Azzardo, a Cairate la mostra fotografica per combattere la ludopatia

Iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale di Cairate in collaborazione con l’Associazione AND-Azzardo e Nuove Dipendenze

Sguardi d'Azzardo Cairate

Valentina Colombo

CAIRATE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Al via Sguardi d’Azzardo, la mostra allestita dal 17 dicembre al 12 gennaio all’ex Monastero di Santa Maria Assunta. L’iniziativa, organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione AND-Azzardo e Nuove Dipendenze, ha origine dall’omonimo concorso realizzato nel 2016 nell’ambito del Progetto “LiberANDoci dall’Overdose da Gioco d’azzardo” (Samarate capofila). Da lì hanno origine gli scatti di professionisti e amatori esposi in questi giorni in Comune a Cairate per raccontare il mondo del gioco d’azzardo. Sguardi a volte crudi, a volte pungenti, sempre profondi e mai banali, per puntare i riflettori su un fenomeno non più trascurabile.

Al termine della visita, chi lo desidera può lasciare commenti, testimonianze e pensieri in forma anonima. Inoltre, in Sala Consigliare sono proiettati video di sensibilizzazione ed è allestito un albero di Natale con palline a tema. L’azzardopatia, infatti, non risparmia le famiglie cairatesi. Come afferma l’assessore Laura Morosi (Servizi Sociali), “ci sono famiglie che si rivolgono ai Servizi Sociali per questa ragione, ma sappiamo anche che molte altre, pur vivendo questo problema, non chiedono aiuto, magari per vergogna o per timore. Ci auguriamo che le immagini della mostra possano offrire una via di uscita a tutte quelle persone (giocatori e familiari) che sono state colpite”.

Inoltre, precisa la dottoressa Angela Biganzoli di AND, è bene ricordare che “il problema si può affrontare. Per questo, le famiglie possono rivolgersi allo sportello di ascolto e orientamento gestito dalla nostra associazione che da più di 15 anni accoglie le famiglie gravate dall’azzardo. Per cominciare il percorso di uscita dall’azzardopatia a volte basta una telefonata: 339.3674668”.

Copyright @2018