AL VIA I LAVORI
Nuovo muro di recinzione per lo stadio di Castellanza: “Intervento significativo e necessario”

Sopralluogo del Primo Cittadino allo stadio comunale di via Diaz, dove sono partiti i lavori di rifacimento del muro di recinzione. “L’opera è stata interamente progettata dall’ufficio tecnico del Comune. Un intervento significativo ed oneroso, del valore di 133mila Euro, che non poteva essere rimandato oltre”

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Negli scorsi giorni il Sindaco Mirella Cerini si è recata, insieme agli assessori Giuliano Vialetto e Claudio Caldiroli, a fare un sopralluogo presso lo stadio comunale di via Diaz, dove sono partiti i lavori di rifacimento del muro di recinzione. “Si tratta di un intervento straordinario necessario per garantire sicurezza e stabilità – spiega la Prima Cittadina – i lavori sono iniziati in questi giorni; stiamo parlando del rifacimento del muro di recinzione dello stadio comunale “Giovanni Provasi”, che viene utilizzato dalla Usd Castellanzese 1921.

L’intervento di sistemazione e messa in sicurezza è una conseguenza dei crolli avvenuti nel 2016, e, dopo la demolizione e la predisposizione di nuove opere di fondazione, prevede la posa di pannelli prefabbricati in calcestruzzo simili a quelli già posizionati in via Diaz. Il regolamento del Coni prevede un’altezza di due metri e mezzo.

La vecchia muratura di cinta dello stadio risaliva agli anni venti del secolo scorso ed era stata realizzata priva di fondazioni vere e proprie con una tipologia di calcestruzzo senza armatura; dopo un secolo lo stato di conservazione era molto precario e pericoloso e abbiamo dunque ritenuto indispensabile un intervento radicale, che ha previsto la demolizione e la ricostruzione totale, per garantire stabilità e sicurezza. Un primo intervento è avvenuto nel 2009, ed in quella occasione venne rifatto solo il tratto di muro prospiciente la via Diaz; ora, invece, si interviene lungo via General Cadorna e sul lato a nord al confine con Legnano, dove parte della recinzione è stata abbattuta causa cedimenti e crolli nel dicembre 2016 e sostituita, in attesa dei lavori, con un tratto di recinzione metallica.

Si tratta di un intervento molto significativo ed oneroso, del valore di 133mila euro, che non poteva essere rimandato oltre; l’opera è stata interamente progettata dall’ufficio tecnico del Comune, senza conferimento di incarichi esterni, e i tempi di esecuzione sono stati programmati per non interferire con l’utilizzo del campo di calcio e per terminare i lavori prima dell’inizio della prossima stagione agonistica”.

Copyright @2018