CASTELLANZA
“Si tratta di un sostegno concreto e fattivo all’educazione e all’istruzione dei nostri figli”

“La giunta Cerini punta sull’istruzione e l’educazione delle nuove generazioni”; è con queste parole che la consigliera delegata Rosangela Olgiati riassume il Piano per il Diritto allo studio realizzato dal Comune di Castellanza per l’anno scolastico 2018/2019

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“La giunta Cerini punta sull’istruzione e l’educazione delle nuove generazioni”; è con queste parole che la consigliera delegata Rosangela Olgiati riassume il Piano per il Diritto allo studio realizzato dal Comune di Castellanza per l’anno scolastico 2018/2019.

“Il Piano per il Diritto allo Studio – spiga la consigliera Olgiati – prevede anche per l’anno scolastico 2018/2019 un impegno economico significativo da parte dell’Amministrazione Comunale, nella convinzione che investire nell’istruzione e nell’educazione delle nuove generazioni significa investire nel futuro di una comunità.

Si tratti di un investimento che complessivamente ha un valore di circa 675mila euro, in cui è molto importante è l’assistenza educativa rivolta ad alunni con disabilità, che prevede un impegno economico di circa 220mila euro, finalizzata garantire percorsi di inclusione scolastica; inoltre circa 20mila euro saranno destinati agli alunni stranieri di prima alfabetizzazione.

Per venire incontro alle esigenze dei genitori che lavorano è programmata la presenza di educatori per il prescuola ed il postscuola, per i quali è previsto, oltre che il sostegno dell’Amministrazione, anche un contributo a carico delle famiglie.

Per quanto riguarda il servizio mensa, il comune interverrà per coprire il costo degli sgravi applicati per le famiglie con situazione economica precaria, per un totale di circa 50mila euro, a cui si aggiungeranno i 20mila previsti per i libri di testo degli alunni della scuola primaria.

Diversi sono gli interventi facoltativi, sostenuti dall’amministrazione, con circa 12mila euro, che verranno utilizzati per l’organizzazione di attività che arricchiscono l’offerta formativa, e altri 11mila e 500 andranno a progetti già collaudati ed apprezzati da alunni, insegnanti e famiglie, finanziati direttamente dall’Amministrazione.

È anche previsto un contributo per sostenere i laboratori di robotica, e inoltre offriremo alle classi terze medie l’opportunità di visitare il Binario 21 della Stazione Centrale di Milano, impegniamo sin da ora a sostenere l’iniziativa anche nei prossimi anni.

Per valorizzare l’impegno degli alunni che superano brillantemente gli esami di licenza media sono stati stanziati 3mila euro, e ci sarà un intervento per le scuole paritarie calcolato in rapporto al numero degli alunni residenti a Castellanza.

Non vanno dimenticate le attività svolte a costo zero, grazie alle offerte migliorative presentate nella gara di appalto per l’affidamento del sevizio, e l’offerta formativa è arricchita offrendo la possibilità alle scuole di partecipare a tutte le iniziative culturali del territorio.

A questi costi vanno aggiunti anche i 314mila euro con cui l’Amministrazione contribuisce al funzionamento delle scuole materne Pomini e Cantoni; tutto questo va a formare un Piano di diritto allo studio che viene costruito grazie al dialogo costante tra amministrazione e scuole del territorio, e che rappresenta il sostegno concreto e fattivo all’educazione e all’istruzione dei nostri figli”.

Copyright @2018