PALAZZO ALLA GIUNTA
“Siate i primi a dare il buon esempio”

Fino alla scorsa settimana i tabelloni elettorali facevano ancora bella mostra di sé lungo le vie e le strade castellanzesi; per questo il consigliere Michele Palazzo, del gruppo Sognare per Castellanza, sollecitato da alcuni cittadini ha voluto presentare due mozioni ed un’interrogazioni su questo argomento

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Fino alla scorsa settimana i tabelloni elettorali facevano ancora bella mostra di sé lungo le vie e le strade castellanzesi; per questo il consigliere Michele Palazzo, del gruppo Sognare Insieme Castellanza, sollecitato da alcuni cittadini ha voluto presentare due mozioni ed un’interrogazioni su questo argomento. Per prima cosa il consigliere Palazzo ha presentato una mozione per “rimuovere urgentemente gli attuali tabelloni elettorali esposti lungo le vie della città per ripristinare paesaggio e decoro”, chiedendo anche “a quanto ammonta la spesa complessiva per il montaggio e smontaggio dei tabelloni elettorali presenti in città, se i costi sono a carico completo dello stato centrale, e la nostra amministrazione quanto spende”.

Tutto questo per “valutare la possibilità di trasformare gli attuali spazi occupati dai tabelloni elettorali, in una grande opportunità di spazi pubblici commerciali per ricavare risorse economiche per la comunità”. “Ho fatto tutto questo – spiega Palazzo – per mettere nero su bianco le cose che mi vengono dette dai cittadini che incontro ogni giorno e che si sono sentiti dire che i tabelloni erano rimasti lì per risparmiare i costi del montaggio qualora si tornasse a votare in un prossimo futuro.

A parte che questo non pare essere così importante, visto che poco dopo che ho protocollato le mozioni hanno iniziato a smantellarne alcuni, mi chiedo perché non trasformarli, a questo punto, in una fonte di reddito per il Comune, visto che la maggioranza continua a dire che non ci sono soldi per fare nulla. Se quest’affermazione risponde a verità, allora è necessario inventarsi qualcosa per risolvere il problema e aumentare le risorse disponibili, da parte mia ho fatto, e protocollato, moltissime proposte, ma nessuno ha mai ascoltato; la verità è che o la giunta si decide a far qualcosa in proposito, o continua solo a piangersi addosso e a far fronte all’ordinaria Amministrazione, per cui, lo ribadisco, bastano i funzionari del Comune.

Ecco perché ho protocollato anche una mozione per chiedere un’iscrizione formale del Sindaco, della Giunta e di tutti i Consiglieri Comunali, all’albo Comunale dei volontari civici, per dare il buon esempio alla comunità. Chiedono ai cittadini di lavorare gratis per il Comune, mentre gli stipendi della maggior parte della giunta non sono certo economici; siano allora loro i primi a iscriversi al registro dei volontari civici, per dare l’esempio e dimostrarsi coerenti”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA