SERIE C - 22^ GIORNATA
Siena-Pro Patria: 1-0. Rimpallo fatale, tigrotti k.o.

Un gol rocambolesco del senese Russo a metà ripresa condanna i tigrotti di Javorcic al k.o. Domenica ancora campionato e altro big-match: a Busto (ore 14.30) arriva la Carrarese di Baldini, Tavano e Maccarone

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nel turno infrasettimanale di campionato la Pro Patria, punita da un rocambolesco gol di Russo a metà ripresa, incappa nella prima sconfitta del 2019, uscendo a mani vuote dall’Artemio Franchi di Siena, dopo una partita giocata a viso aperto e persa non senza motivi di rammarico. Nel primo tempo, con Javorcic che sposa a mani basse il turnover (8/11) proponendo fra i pali Mangano, i tigrotti partono di slancio, con una bella azione corale sull’asse Santana-Gucci conclusa da Pedone, tenendo bene il campo e limitando le iniziative dei toscani, pericolosi solo alla mezzora con una botta del figlio d’arte Di Livio ben respinta in corner dal portiere biancoblù.
All’intervallo a reti inviolate, nella ripresa la Robur alza i ritmi (annullato per offside un gol di Gliozzi al 56′), ma il triplo cambio in corsa di Javorcic (dentro Mastroianni, Fietta e Galli) sembra riassestare la Pro che, al 65′, sfiora addirittura il gol in contropiede con Santana. Il Siena insiste in avanti con Gliozzi e Cesarini, ma è Russo al 74′ a trovare il tocco sotto porta che vale l’1-0, dopo uno sfortunato flipper sulla linea di porta fra Galli e Mangano. I bustocchi provano il tutto per tutto (dentro anche Le Noci), ma né Santana, né Colombo, né soprattutto Mastroianni riescono a trovare il guizzo per ristabilire l’equilibrio.

Abbiamo fatto un primo tempo importante – così mister Javorcic in sala stampa – siamo stati aggressivi e abbiamo messo il nostro avversario in difficoltà. Poche occasioni, pochi spunti, ma grande equilibrio tattico. Nella ripresa abbiamo preso gol nel migliore momento della Robur Siena su un rimpallo. Bravi loro e altrettanto noi nella reazione alla ricerca del pareggio dove non siamo stati fortunati. Mi sento di fare i complimenti ai miei giocatori, perché hanno giocato a viso aperto contro un Siena forte in uno stadio importante. Mi tengo stretto i segnali positivi anche a livello di prestazioni individuali. Proseguiamo su questa strada perché è quella giusta per toglierci altre soddisfazioni. Concentriamoci sul nostro percorso e sul nostro campionato: è importante cercare di migliorarci ancora. Siamo una neopromossa e ogni esperienza, come giocare a Siena con carattere e temperamento, può servirci per crescere e continuare ad essere protagonisti”.

Domenica è ancora campionato: allo “Speroni” (ore 14.30) fa tappa la Carrarese di Baldini e degli ex serie A Tavano e Maccarone.

PRIMO TEMPO
In una Siena fredda, umida e piovosa, mister Javorcic riaffida le chiavi della porta biancoblù a Mangano, ridando una maglia da titolare anche a Lombardoni e Molnar in difesa, a Pedone a centrocampo, dove rientra sulla fascia laterale Mora, e a Santana in attacco (in coppia con Gucci). Nelle gare del pomeriggio colpaccio dell’Olbia sull’Entella. Rinviato per neve il derby piemontese di stasera Alessandria-Pro Vercelli. Rinviata – su decisione della Lega – anche la gara fra Pistoiese-Pro Piacenza

00′ – Il rientrante Mora dà il calcio d’inizio al match
Pro in maglia verde, con pantaloncini e calzettoni bianchi
Robur Siena in bianconero

03′ – Pro subito pericolosa: il sinistro in corsa di Pedone viene rimpallato da un difensore
Ottimo il lancio di Santana, pregevole la sponda di testa di Gucci

05′ – Si sentono i tifosi del Siena; una decina i tifosi da Busto

06′ – Sul contatto con Lombardoni, Gliozzi si lascia cadere in aerea
Per l’arbitro è simulazione e cartellino giallo

12′ – Gazo dalla lunga distanza: a lato

20′ – Più pioggia che emozioni all’Artemio Franchi di Siena

24′ – Gucci in diagonale impegna Contini, ma era offside

28′ – Paratona di Mangano sulla conclusione del figlio d’arte Di Livio
applausi per il numero uno tigrotto

34′ – Animi accesi fra Molnar e Gliozzi

35′ – Fallaccio su Sanè che resta a terra
Giallo sacrosanto per Sbrissa; il rosso non sarebbe stato uno scandalo

36′ – Sulla battuta di Bertoni, la Pro prova lo schema con Santana
Non perfetto l’aggancio dell’argentino, ma era offside

38′ – Arrigoni da fuori: Mangano respinge

46′ – Dopo 1′ di recupero, l’arbitro manda le squadre a bere un thé caldo: lo 0-0 dell’intervallo, rispecchio l’equilibrio del campo, con emozioni ridotte al lumicino ma con i bustocchi bravi a tenere il campo e a limitare le iniziative dei senesi.

SECONDO TEMPO
Dopo un intervallo sulle note della senese doc Gianna Mannini, Ivan Javorcic riparte dagli stessi undici, mentre Michele Mignani adopera un cambio: dentro Bulevardi per Sbrissa

00′ – Ripartiti

01′ – Sulla torsione di testa di Gliozzi, Mangano devia in angolo
il numero uno tigrotto non ha voluto rischiare la presa

02′ – Sul susseguente angolo, Zaro ribatte la conclusione di Di Livio

03′ – Il primo tigrotto ammonito è Molnar

07′ – Su angolo, Russo salta più in alto di tutti: palla sopra la traversa

10′ – Meglio il Siena in questo avvio di ripresa

11′ – Gliozzi segna, ma l’arbitro – su segnalazione dell’assistente – annulla per offside

13′ – Javorcic prova a dare una scossa: dentro Fietta per Pedone, Mastroianni per Gucci e Galli per Sanè

20′ – Santana di sinistro: palla fuori d’un niente
Contropiede fulmineo della Pro, vicinissima al vantaggio

26′ – Gliozzi piazza il destro da fuori area: la palla sfiora l’incrocio

27′ – Quarto cambio per Javorcic: dentro Colombo per Gazo

28′ – Cesarini prova il Lob: Mangano smanaccia in corner

29′ GOL SIENA – Sul tiro dalla bandierina, Russo sbriglia una mischia sotto porta: 1-0
Il tacco di Russo, trova il flipper tra Galli e Mangano

32′ – Javorcic si gioca il tutto per tutto: dentro Le Noci perBertoni

33′ – Colombo ha la palla buona, ma sbaglia la girata
Il tigrotto avrebbe potuto controllare e concludere

37′ – Tiro a giro di Santana: palla di poco sopra la traversa

38′ – Occasionissima per la Pro: Mastroianni non trova il tap-in sotto porta

45′ – Saranno sei i minuti di recupero e di speranza per la Pro

46′ – Mastroianni prova la girata, Contini lo tocca e resta a terra

50′ – Giallo galeotto di D’Ambrosio che ferma una pericolosa azione della Pro
per la volontarietà poteva starci anche il rosso

51′ – Le Noci su punizione: barriera

53′ – Triplice fischio finale all’Artemio Franchi di Siena. Vittoria di misura per i bianconeri di casa, bravi a sfruttare il miglior avvio di ripresa. Qualche rammarico per i tigrotti, svegliatisi un po’ troppo tardi, dopo un buon primo tempo.

IL TABELLINO
Robur Siena-Pro Patria: 1-0 (0-0)
Marcatore: Russo al 29’st
ROBUR SIENA (4-3-1-2): 1 Contini; 2 De Santis, 19 Russo, 19 Russo, 5 D’Ambrosio, 3 Zanon; 20 Sbrissa (1′ s.t. 8 Bulevardi), 4 Arrigoni, 25 Vassallo (40′ s.t. 13 Rossi); 11 Di Livio (22′ s.t. 6 Guberti); 9 Gliozzi (40′ s.t. 24 Cianci), 18 Fabbro (22′ s.t. 7 Cesarini). A disposizione: 22 Nardi, 31 Comparini, 10 Aramu, 4 Romagnoli, 16 Gerli, 26 Imperiale, 30 Sersanti. All. Mignani.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 19 Zaro, 18 Lombardoni; 20 Mora, 13 Gazo (27′ s.t. 21 Colombo), 14 Bertoni (33′ s.t. 10 Le Noci), 24 Pedone (14′ s.t. 16 Fietta), 25 Sane (14′ s.t. 3 Galli); 11 Santana, 9 Gucci (14′ s.t. 17 Mastroianni). A disposizione: 1 Tornaghi, 2 Marcone, 4 Battistini, 8 Disabato, 10 Le Noci, 15 Boffelli, 23 Ghioldi. All. Javorcic.
ARBITRO: Fabio Pasciuta della sezione di Ravenna (Alberto Zampese di Bassano del Grappa e Davide Moro di Schio).
NOTE: Serata fredda e piovosa. Terreno di gioco pesante. Angoli: 6-2. Recupero: 1′ p.t. – 5′ s.t. Ammoniti: Gliozzi, Sbrissa, Arrigoni, Cesarini, D’Ambrosio (SIE); Molnar, Mangano (PP).

PROGRAMMA E RISULTATI
Carrarese-Lucchese: 3-1, Cuneo-Juventus B: 2-1, Olbia-Virtus Entella: 2-1, Piacenza-Gozzano: 2-1, Arezzo-Pisa: 1-0, Pistoiese-Pro Piacenza rinviata, Robur Siena-Pro Patria: 1-0, Alessandria-Pro Vercelli: rinviata per neve, Novara-Arzachena: 2-0.

LA CLASSIFICA
40 Piacenza, Carrarese; 39 Pro Vercelli; 37 Arezzo, Virtus Entella; 35 Robur Siena; 32 Novara; 31 Pisa; 30 Pro Patria; 29 Pontedera; 27 Cuneo*; 25 Gozzano; 24 Juventus B; 20 Alessandria; 19 Olbia; 17 Albissola, Pistoiese; 15 Lucchese; 14 Arzachena; 13 Pro Piacenza.
(*penalizzazioni: Lucchese -8, Pro Piacenza -4, Cuneo -3, Arzachena -1)

I PROSSIMI TURNI DEI TIGROTTI
Domenica 27 gennaio: Pro Patria-Carrarese (ore 14.30)
Domenica 3 febbraio: Pro Patria-Juventus B (ore 14.30)
Domenica 10 febbraio: Pro Vercelli-Pro Patria (ore 14.30)

Copyright @2019