Nell’emergenza scatta la solidarietà
Sei società d’igiene urbana sottoscrivono un patto di mutuo soccorso

Ipotizzando che una della sei società possa trovarsi in seria difficoltà per l’emergenza in atto, le altre cinque interverrebbero in suo aiuto, a tutela della popolazione servita e della continuità dei servizi essenziali e indifferibili

LEGNANO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sono tutte a partecipazione pubblica e accomunate dall’operare nel settore dell’Igiene Urbana. Non solo: i loro ambiti d’azione, situati nell’area dell’Alto Milanese e del Varesotto, risultano territorialmente contigui. È partendo da questi presupposti che ACSM-AGAM Ambiente s.r.l., AEMME Linea Ambiente s.r.l, AGESP S.p.A., ASM Magenta s.r.l., SAP s.r.l e Sieco s.r.l. hanno sottoscritto in questi giorni un Patto di mutuo soccorso, finalizzato a far fronte all’emergenza sanitaria, creatasi a causa della diffusione del Covid- 19.

La capacità di prevenire è fondamentale, in particolare quando la situazione è già critica: e così, ipotizzando che una della sei società possa trovarsi in seria difficoltà per l’emergenza in atto, le altre cinque interverrebbero in suo aiuto, a tutela della popolazione servita e della continuità dei servizi essenziali e indifferibili.

Attraverso il Patto, ciascuna società s’impegna, insomma, a mettere a disposizione delle altre le proprie capacità e le proprie risorse tecnico-operative, ma anche a condividere riflessioni, soluzioni e best practices, relativamente alle nuove criticità che la situazione attuale sta facendo emergere.

Il celebre filosofo tedesco, Immanuel Kant, diceva che “La solidarietà del genere umano non è solo un segno bello e nobile, ma anche una necessità pressante, un essere o non essere, una questione di vita o di morte”. Lo stiamo imparando tutti, in questo periodo di difficoltà e il Patto in questione ne è l’ulteriore prova.

Copyright @2020