Campionati di pallacanestro
Soresina ferma la Hydrotherm

I bustocchi, senza la stella Atsur, interrompono contro Soresina la serie di 11 vittorie consecutive

Enrico Salomi

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Si ferma a quota 11 la striscia positiva della Hydrotherm, che, senza più la sua super-star Atsur, è superata al PalaDrago dalla Gilbertina Soresina. I ragazzi di casa giocano 30′ assolutamente alla pari con la seconda della classe, poi si disuniscono alla distanza, faticando a trovare tiro da fuori e pericolosità nell’area colorata. Nell’ultimo periodo emergono i muscoli degli ospiti e la loro solidità sul perimetro, ma sicuramente è da rivedere l’approccio di squadra dei bustocchi, che giocano per indvidualità e smettono di pensare da squadra. “Prestazione per alcuni tratti convincente – commenta coach Gianni Nava – abbiamo provato a mettere in campo energia e voglia. Non siamo sempre stati lucidi in campo, ma questo ci poteva stare, perchè la partenza di Atsur ha cambiato rotazioni e responsabilità offensive e chiaramente non è facile mutare gli equilibri nel giro di poco tempo. Dobbiamo imparare a gestire meglio alcuni possessi ed alcuni palloni: abbiamo la necessità di coinvolgere maggiormente i nostri lunghi e gli esterni hanno bisogno di essere più incisivi. Oggi abbiamo faticato a trovare la via del canestro. Il dato arbitrale dei 30 tiri liberi a 11 per Soresina è significativo di una poca pericolosità degli esterni dovuta a brutte percentuali. Ci sono stati un paio di momenti in cui siamo rientrati e abbiamo messo la testa avanti alla fine del terzo quarto, ma una serie di 3 bombe ci ha subito respinto. Dobbiamo anche imparare a difendere maggiormente sui 4 esterni, aiutandoci come squadra. Mi è spiaciuto l’approccio di Ferrario, che ho lanciato in quintetto: forse è stata l’emozione, forse la poca abitudine al campo di un ragazzo bersagliato dagli infortuni nel corso dell’anno… speriamo che nelle prossime partite possa darci quello che la società si aspetta da lui…”. Soresina dimostra di essere un’ottima concorrente per il salto di categoria, ma la solidità e il valore della squadra, già alla vigilia, erano ben noti. Tuttavia i bustocchi sono riusciti a ben figurare, anche se coach Giann Nava dovrà lavorare prima dell’inizio dei play-off per “riassettare” la squadra priva di Atsur, non tanto come terminale, ma come leader in campo. Adesso alla Hydrothem manca una partita per chiudere la poule promozione, in trasferta domenica 28 al palazzetto di Lonato del Garda contro Prevalle.

Hydrotherm Busto Arsizio-Gilbertina Soresina: 65-76 (12-15, 32-36, 49-53)

Hydrotherm: De Franco, Marotto 13, De Vita, Preatoni 3, Crespi n.e., Azzimonti 6, Tagliabue 19, Pariani 10, Vai 10, Ferrario, Arui 6. Coach Nava.

Gilbertina Soresina: Roljic 13, Del Sorbo 14, Cazzaniga 2, Martinelli 2, Massari 1, Tolasi, Chiacig 11, Knezevic 2, Banic 10, Maghet 21. Coach Sabbia.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA