A GORLA MINORE, CONTROLLI STRAORDINARI
Sorpresi e segnalati sei “clienti” dei boschi dello spaccio

Controlli intensificati nei boschi dello spaccio, a pochi giorni di distanza dalla notizia (la morte per overdose di una trentunenne) che ha colpito e sconvolto le comunità della Valle Olona

gorla minore

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Controlli intensificati nei pressi dei boschi dello spaccio, a pochi giorni di distanza dalla notizia (la morte per overdose di una trentunenne) che ha colpito e sconvolto le comunità della Valle Olona.

I carabinieri della Stazione di Gorla Minore, nel pomeriggio di sabato 12 gennaio, con il supporto di alcune pattuglie fornite dalla Compagnia di Saronno, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona del bosco del Rugareto.

Durante l’attività, in cui sono state impiegate sei pattuglie, i militari hanno identificato circa 80 soggetti in transito per le vie circostanti la boscaglia. Numerosi i posti di controllo in cui è stato intimato l’alt a molti veicoli, ispezionati all’interno dagli operatori, non risparmiando perquisizioni personali e veicolari laddove ritenuto opportuno.

Al termine dell’attività, nel complesso, sei persone sono state segnalate alla Prefettura per uso di stupefacenti poiché assuntori, in quanto trovate in possesso di esigue dosi di hashish ed eroina. Uno straniero è stato deferito poiché irregolare. Allo stesso è stato rinvenuto addosso un coltello con una lama di 13 centimetri. L’arma è stata sequestrata e ovviamente l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA