CATANIA-BUSTO: 10-13
Sport Management corsara in Sicilia. Aspettando Ortigia

I mastini di Baldineti tornano da Catania con tre punti ed ora si preparano ad affrontare un'altra formazione siciliana: l'Ortigia, di scena mercoledì (ore 15) alla "Manara" per il turno infrasettimanale

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

È una vittoria meno scontata del previsto quella ottenuta dal Banco BPM Sport Management in quel di Catania; alla fine i Mastini intascano altri tre punti dalla trasferta in terra siciliana, grazie al vittorioso 13-10 finale che conferma i gialloblù di mister Baldineti al secondo posto nella classifica del campionato di serie A1 maschile.

Il film della gara
In avvio, dopo il gol di Drasovic, Catania sorpassa con la doppietta di Lucas, ma poi è ancora il serbo della BPM a pareggiare prima dei gol di Gallo e Baraldi che valgono il 4-2 ospite. La squadra di casa resiste, ma nel secondo parziale i Mastini infilano altre due volte la rete avversaria con Giuseppe Valentino e poi con Baraldi che segna in superiorità il 6-3 della pausa lunga. In avvio di terzo tempo Kovacic riporta i suoi fino al -1, poi Fondelli e Di Somma ridanno tranquillità ai bustocchi. L’ultimo acuto dei siciliani porta la firma di La Rosa, ma la risposta della Sport Management chiude i conti con gli ospiti che in 2 minuti archiviano la pratica Catania con le reti di Blary e Mirarchi. Finisce 10-13 per la squadra di Baldineti.
La BPM Sport Management tornerà in vasca mercoledì, alle piscine Manara di Busto Arsizio, per il match delle ore 15 contro l’Ortigia Siracusa.

Le voci del post partita
Marco Baldineti: “Stiamo prendendo troppi gol e questo è un problema da risolvere. È impensabile che tra Lazio e Catania abbiamo preso 23 gol: sono veramente tanti e adesso bisogna cercare di recuperare un assetto difensivo migliore e subire un po’ meno. La partita non penso sia stata mai in discussione, ma non possiamo permetterci di prendere così tanti gol: sono cose che una squadra come la nostra non deve fare. Quando abbiamo giocato bene siamo sempre riusciti a tenere gli avversari bassi nel punteggio, con grande applicazione difensiva di tutti: se manca questo è difficile”.

IL TABELLINO
Seleco Catania-Banco Bpm Sport Management: 10-13
(3-4, 0-2, 3-2, 4-5)
SELECO NUOTO CATANIA: Jurisic, Lucas 3, Torrisi, La Rosa 2, Sparacino, Russo, Catania, Danilovic, Kacar 2, Privitera 1, Divkovic, Kovacic 2, Graziano. All.: Dato.
BANCO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Di Somma 2, Blary 2, Figlioli, Fondelli 1, Petkovic, Drasovic 2, Gallo 1, Mirarchi 1, Panerai, Baraldi 2, Valentino 2, Nicosia. All.: Baldineti.
ARBITRI: Pinato, Ricciotti.
NOTE: Spettatori 200 circa. Danilovic (C) fuori per tre falli nel terzo quarto. Superiorità numeriche: Catania 2/5 + 2 rigori, Bpm 3/7.

I RISULTATI
Ortigia-Reale Mutua 81 Iren: 13-8, Canottieri Napoli-Carisa Savona: 9-12, Carpisa Yamamay Acquachiara-Pro Recco: 0-22, Seleco Catania-Banco Bpm Sport Management: 10-13, Posillipo-Bogliasco Bene: 10-7, Brescia-Pallanuoto Trieste: 11-6, Lazio-Florentia: 10-12.

LA CLASSIFICA
Pro Recco 57; Bpm Sport Management e Brescia 51; Ortigia 37; Savona 35; Napoli 32; Catania 24; Florentia 23; Lazio 22; Posillipo 21; Bogliasco e Trieste 17; Torino 7; Acquachiara 0.

Copyright @2018