CHE ESORDIO IN CHAMPIONS!
Busto-Olympiacos 7-6. La Sport Management scala l’Olimpo

A Busto, per la prima giornata di Champions League, la Sport Management batte meritatamente i campioni in carica dell'Olympiacos

Igor Mutinari

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Clamorosi Mastini. Con una prova di carattere e applicazione la Busto Bpm Sport Management sconfigge nell’esordio assoluto in Champions League i campioni in carica dell’Olympiacos Pireo per 7-6 dopo essere sempre stata in vantaggio e aver sofferto da squadra nel finale. Meritatissimi quindi i primi tre punti per il team di Baldineti nella massima competizione continentale. Luongo e compagni, che stanno vivendo un periodo di forma incredibile con un inizio di stagione inaspettato, mettono sotto da subito uno squadrone come quello che greco e con un Lazovic strepitoso e una difesa di squadra che non molla mai un centimetro alla fine conquistano una vittoria che segna la storia della società di patron Tosi. I mastini dimostrano quindi di poter sedere con pieno merito alla mensa dei grandi di questo sport. A impressionare della serata alla Manara (600 spettatori) è la compattezza difensiva della squadra messa in acqua da Baldineti e un approccio nei primi due quarti che travolge l’Olympiacos. 

I mastini non possono abbassare il tiro: sabato 20 ottobre alla Manara arriva l’ostica Savona per la seconda giornata di campionato (ore 18.00).

Il film della partita

La piscina Manara si veste per le grandi occasioni per accogliere l’esordio assoluto in Champions League dei mastini della Busto Bpm Sport Management: le tribune sono strapiene e si nota anche Sandro Campagna, allenatore del settebello azzurro.

Primo quarto: L’avvio di match è assolutamente equilibrato. In superiorità numerica Di Somma trova il vantaggio, subito rintuzzato da Fountoulis. I greci trovano il vantaggio, ma a pochi secondi dal termine del parziale Damonte con una magistrale controfuga impatta (2-2).

Secondo quarto: La partita è tesa e spettacolare ma i mastini sono in palla: Mirarchi e Drasovic griffano il doppio vantaggio (4-2), a loro si aggiunge anche Damonte e poi dopo una parata da campione di Lazovic è Drasovic a fissare il 6-2 che manda le squadre all’intervallo lungo: i Mastini sono inaspettatamente ma meritatamente in vantaggio.

Terzo quarto: L’Olympiacos prova a mettere in campo la potenza di fuoco ma Busto sin qui ha fatto una partita clamorosa in difesa con Lazovic sugli scudi. Un sussulto arriva con l’espulsione definitiva di Mourikis e sul finale Buslje accorcia le distanze (6-3).

Quarto quarto: in avvio dell’ultimo parziale Fountoulis prova a riaprire i giochi su rigore (6-4) ma in un amen gli risponde Di Somma dalla distanza (7-4). Accorcia ancora Obradovic e a un minuto dalla fine, dopo un miracolo di Lazovic, è Gounas a portare a contatto l’Olympiacos (7-6). Nell’ultimo minuto i mastini soffrono ma stringono le maglie della difesa e conquistano una vittoria preziosissima.

Le voci del post partita

Il primo commento spetta di diritto al presidente Sergio Tosi: “Il merito di questa vittoria è anche dei tifosi. Oggi sono provato perché abbiamo battuto la squadra migliore al mondo. È un viatico che ci fa capire che abbiamo trovato la squadra giusta, composta da giovani con ambizione di nazionale. Stiamo viaggiando al di sopra di ogni aspettativa”.

Edoardo Di Somma ha trovato la rete del 7-4 che poi si è rivelata quella decisiva: “Abbiamo fatto un risultato incredibile, ma per la qualificazione non abbiamo ancora fatto niente e dobbiamo stare con i piedi per terra. Aver battuto i campioni in carica è un risultato storico. Abbiamo preparato al meglio questa partita e abbiamo iniziato forte, poi abbiamo gestito il finale. L’Olympiacos è una squadra di grande esperienza e qualità. Alla fine del secondo tempo siamo riusciti a tenere di testa e, nonostante un calo nel terzo tempo, con grande compattezza difensiva, abbiamo vinto la partita”.

Tabellino

Busto Bpm Sport Management – Olympiacos Pireo 7-6

Busto Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce, Damonte 2, Alesiani, Fondelli, Di Somma 2, Drasovic 2, Bruni, Mirarchi 1, Luongo, Casasola, Valentino, Nicosia. All. Baldineti.

Olympiacos Pireo: Pavic, Mylonakis, Skoumpakis, Genidounias, Fountoulis 2, Nikolaidis, Dervisis, Buslje 1, Mourikis 1, Gounas 1, Argyroupoulos-Kanakakis, Obradovic 1, Galanopoulos. All. Vlachos.

Arbitri: Kun (HUN) e Putnikovic (SER)

Parziali: 2-2, 4-0, 0-1, 1-3

Spettatori: 600

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA