- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Sport Management, qualificazione con piazza d’onore

Alle Piscine Manara di Busto Arsizio si è concluso il girone di qualificazione di Len Euro Cup. Dopo un autentico tour de force, con ben sei gare in cinque giorni, i Mastini del Banco Bpm Sport Management  [1] centrano la qualificazione al turno successivo, chiudendo in classifica alle spalle dei campioni in carica del Ferencvaros Budapest, grazie alla miglior differenza reti nei confronti degli appaiati croati dello Jadran Spalato.

I RISULTATI

Mercoledì 27 settembre

Sport Management-Amersfoort: 24-5 

 (6-1, 6-1, 4-1, 8-2)

Mastini a valanga nel debutto casalingo della stagione. Con il vice Zimonjic in panchina al posto della squalificato Baldineti, Figlioli da il là alla goleada gialloblù contro gli olandesi, in una partita mai in discussione, con Luongo miglior marcatore (pokerissimo di reti), seguito a ruota dai poker di Mirarchi e del già citato Figlioli.

 

Giovedì 28 settembre

Sport Management-Pays D’Aix Natation: 13-4 

(4-2, 4-0, 2-1, 3-1)

Trascinati dalle triplette di Figlioli, Baraldi e Drasovic, i Mastini del rientrante Baldineti superano a pieni voti anche l’esame francese, gestendo le forze in vista del secondo impegno di giornata.

Sport Management-Jadran Spalato: 11-11 

(3-1, 3-2, 4-3, 1-5)

Davanti all’ex cittì azzurro Ratko Rudic, la Sport Management fa e disfa contro i forti croati, venendo raggiunta sul pari dopo essere stata in vantaggio anche per 9-5. Fra i gialloblù – traditi anche dalla stanchezza per i due match giocati a poche ore di distanza – da segnalare le triplette di Figlioli e Gallo, nonché la doppietta di Luongo, il cui secondo gol (quello dell’11-10) è stato pareggiato a 90 secondi dalla sirena.

 

Venerdì 29 settembre

Sport Management-OSC Potsdam: 17-6

(5-1, 5-1, 3-1, 4-3)

Con i tre punti conquistati contro i tedeschi, al termine di una partita a senso unico disputata davanti al cittì azzurro Sandro Campagna, i Mastini di patron Tosi toccano quota 10 punti e centrano così con due gare d’anticipo la qualificazione matematica alla fase successiva di Len Euro Cup, preparandosi al big match per il primato contro i forti magiari del Budapest, campioni in carica. Per i gialloblù di Baldineti (in calottina arancio) da segnalare il pokerissimo di Luongo e la tripletta di Petkovic

 

Sabato 30 settembre

Sport Management-Ferencvaros Budapest: 9-11

(2-3, 2-1, 4-4, 2-2)

Nel big match del girone, i Mastini partono di slancio con Valentino e Figlioli (2-0), prima di subire la reazione magiara (2-4) che gira l’inerzia della partita. I gialloblù di Baldineti, con cuore e caparbietà, riacciuffano il meritato pari (9-9) con Di Somma (festeggiato nel pre-partita per il compleanno), ma nel momento clou la stanchezza tradisce i bustocchi (privi di Drasovic e Valentino per tre falli e con Fondelli out per un problema agli adduttori) e i campioni ungheresi portano a casa i tre punti ed il primato matematico in classifica. Fra i mastini di patron Tosi, usciti fra gli applausi del pubblico della Manara e ancora in lizza con Spalato per il secondo posto, da segnalare il poker di reti di Figlioli.

 

Domenica 1 ottobre

Sport Management-Montpellier: 19-5

(4-2, 4-1, 6-0, 5-2)

Chiusura in bellezza per i Mastini di Gu Baldineti che chiudono il girone di qualificazione travolgendo i francesi del Montpellier. La goleada gialloblù (poker di Gallo e triplette di Figlioli e Pektovic) vale ai bustocchi del patron Tosi il secondo posto in classifica, per la miglior differenza reti nei confronti degli appaiati croati dello Jadran Spalato.