LIVIO FRIGOLI È IL NUOVO AMMINISTRATORE UNICO DI CSP
“È stata una scelta di cuore”

“Ringrazio il Sindaco e l’Amministrazione per la fiducia nei miei confronti”; è con queste parole che Livio Frigoli ha commentato la sua nomina ad Amministratore Unico di Castellanza Servizi e Patrimonio

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Ringrazio il Sindaco e l’Amministrazione per la fiducia nei miei confronti”; è con queste parole che Livio Frigoli ha commentato la sua nomina ad Amministratore Unico di Castellanza Servizi e Patrimonio.

Si è conclusa nella giornata di venerdì 15 novembre, dunque, la ricerca del nuovo Amministratore Unico della partecipata comunale, che era iniziata a fine aprile con le dimissioni di Carlo Veronelli; “anche se lo statuto prevedeva la possibilità di una nomina diretta di una persona legata da un rapporto fiduciario con me e la giunta – ha spiegato il Sindaco Mirella Cerini – abbiamo scelto di procedere attraverso avviso pubblico per garantire la competenza del nominato e i criteri di trasparenza e pubblicità nelle procedure di nomina.
Già con il primo bando emesso quest’estate avevamo individuato una figura idonea, ma alcune questioni legate ai permessi hanno fatto sì che abbia dovuto rinunciare, e per questo abbiamo deciso di riproporre la stessa procedura, che si è conclusa oggi con la nomina di Livio Frigoli.
A pesare molto non sono state le sue esperienze politiche, bensì la sua grande esperienza a livello tecnico, che sicuramente potrà rappresentare un grande contributo sia per l’azienda che per la città”.

Livio Frigoli, infatti, è stato Sindaco di Castellanza dal 1995 al 2004, ma a far cadere la scelta su di lui sono state la Laurea in Scienze Politiche e il Master alla LIUC Business School, oltre all’esperienza maturata attualmente come Direttore Generale della Fondazione Sant’Erasmo, posizione assunta dopo essere stato Dirigente Organizzativo al Comune di Legnano.
“La mia candidatura per quest’incarico è stata una scelta di cuore, più che di testa – ha sottolineato Livio Frigoli – dettata dal mio amore per Castellanza e dal fatto che è un’azienda a cui sono legato e che ho visto nascere nel ’96 quando aveva ancora solo un dipendente.
Oggi ritrovo una situazione molto diversa, e ci terrei a concludere il mio mandato facendola uscire dalla situazione di difficoltà che sta attraversando e rendendola ancora più forte di prima.
Di cose da fare ce ne sono tante, prima fra tutte il monitoraggio della situazione e la verifica di tutta una serie di dettagli necessari per essere nel pieno rispetto della normativa; il mio primo desiderio, poi, è quello di indire al più presto la procedura necessaria per l’individuazione di una nuova figura direttiva”.

Per quanto riguarda il suo passato politico il nuovo Amministratore Unico è molto chiaro: “non è mia intenzione assumere un ruolo di valenza politica – ha concluso Frigoli – il mio è un ruolo tecnico, e non sono il braccio operativo della maggioranza, ma quello dell’intera Amministrazione.
Fin da ora, poi, sono pronto a dichiarare che qualunque Sindaco venga eletto alle prossime elezioni riceverà sulla sua scrivania la mia lettera di dimissioni, e sarà lui o lei a decidere se potrò rimanere sino alla scadenza del mio mandato (3 anni) o se vorrà sostituirmi.
Del resto ho accettato quest’incarico non per occupare una poltrona ad oltranza, ma per disponibilità di servizio”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA