8° EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO “MILLE E… UNA STORIA”
Super-storie in arrivo da tutta Italia!

L’ottava edizione del premio letterario si distingue dalle precedenti per almeno due ragioni: è la prima aperta alla partecipazione delle classi 3° delle Scuole Medie Inferiori ed è sempre la prima che ha raggiunto una diffusione nazionale

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’ottava edizione del premio letterario “MILLE E… UNA STORIA” si distingue dalle precedenti per almeno due ragioni: a) è la prima aperta alla partecipazione delle classi 3° delle Scuole Medie Inferiori); b) è sempre la prima che ha raggiunto una diffusione nazionale.

Un “duplice primato”, insomma, che rende giustamente orgogliosi gli organizzatori.

“In effetti – dicono Gianluigi Marcora e Massimo Castiglioni, soci fondatori della GMC Editore, nonché rispettivamente direttore responsabile de l’Inform@zioneonline e direttore editoriale della testata –, siamo molto soddisfatti. Per essere sinceri fino in fondo, siamo entusiasti della partecipazione dei giovani e dei lettori. Sono arrivati centinaia di racconti. Gli Istituti scolastici coinvolti sono tutti estremamente prestigiosi e il loro bacino d’utenza copre un’area vasta che comprende gran parte dell’Alto Milanese (Legnano, Busto Arsizio, Gallarate) e va ben oltre: sono arrivati persino degli elaborati da una Scuola media di Portici, in provincia di Napoli. Per non parlare dei racconti dei lettori: quasi tutte le Regioni d’Italia sono coinvolte!”.

Un vero e proprio salto di qualità per un progetto culturale nato otto anni fa che premia, nei fatti, un grande lavoro, un grande impegno e una grande passione.

Anno dopo anno, attingendo di volta in volta dai fatti dell’attualità, i temi scelti hanno calamitato l’attenzione dei giovani e dei meno giovani e ne hanno galvanizzato la fantasia e la verve letteraria.

L’edizione 2017 è incentrata sul tema “Se fossi un supereroe …”: una formula che, prendendo spunto da una sollecitazione fantastica che mette d’accordo un po’ tutti, punta a scatenare, nel senso pieno del termine, l’immaginazione creativa degli aspiranti scrittori e delle aspiranti scrittrici chiedendo loro di “raccontare storie” (vere oppure inventate, ha poca importanza) incentrate sul “supereroe” nel quale ciascuno di noi può … trasformarsi, a seconda delle circostanze della vita.

“Un’idea che si è rivelata assolutamente azzeccata e vincente. Anche in rapporto ai tempi difficili e turbolenti che tutti noi stiamo vivendo. Chi fa il proprio lavoro tutti i giorni con dedizione e ostinazione, chi rischia del proprio per raggiungere dei traguardi prestigiosi in campo economico, chi si mette in gioco e imbocca strade sconosciute per concretizzare il proprio sogno nel cassetto: tutti costoro sono, in buona sostanza, dei supereroi, magari senza nemmeno saperlo. Quando ne ho parlato con gli imprenditori del territorio – spiega Luciano Landoni, giornalista esperto di tematiche economiche, che cura in particolare i rapporti con il mondo delle imprese per la GMC Editore di cui è anche responsabile della collana di libri “Romanzi Industriali” – ho riscontrato immediatamente il loro interesse che si è trasformato nel consueto, generoso e lungimirante appoggio. Investire, progettare, produrre, assumere nella cosiddetta ‘società liquida’, all’interno della quale tutto cambia con una frequenza e un’intensità impressionanti, significa essere un po’ dei… supereroi”.

Nel corso del prossimo mese di settembre la Giuria del concorso letterario (che quest’anno sarà arricchita da nuove presenze) si riunirà e, come da tradizione, stilerà le classifiche (per la categoria lettori, per la categoria studenti e la nuova sezione dedicata ai piccoli autori) dei racconti migliori che si aggiudicheranno i riconoscimenti (borse di studio e premi in denaro).

L’edizione 2017, inoltre, prevede un “premio speciale” dedicato alla memoria dell’imprenditore Giovanni Cortiana, fondatore della Cibitex Srl di Solbiate Olona.

Le premiazioni avranno luogo il prossimo 24 novembre, nella sala Tramogge del centro congressi “Molini Marzoli” di Busto Arsizio.

“Come sempre – precisano Gianluigi Marcora e Massimo Castiglioni –, nel corso della cerimonia di venerdì 24 novembre il tema della serata sarà ‘legittimato’ dalla presenza di ospiti particolarmente prestigiosi che avranno modo di raccontare le loro esperienze da… supereroi. Avremo ovviamente modo di parlarne ancora, per ora abbiamo detto anche… troppo!”.

Copyright @2017

DALLE RUBRICHE