SABATO 27 OTTOBRE CONTEST E SPETTACOLO
Il teatro Sociale cerca nuovi talenti comici. I migliori saliranno sul palco con Flavio Oreglio

Prima edizione del “Comedians Award”. Tre attori del territorio apriranno lo spettacolo “Discorso sul metodo dell’attor comico” del noto cabarettista

Riccardo Canetta

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sarà Flavio Oreglio a inaugurare la nuova stagione del teatro Sociale Delia Cajelli. Sabato 27 ottobre, il noto cabarettista porterà in scena lo spettacolo “Discorso sul metodo dell’attor comico”. Prima, però, saliranno sul palco alcuni protagonisti del “Teatro Sociale Comedians Award”. “Si tratta della prima edizione di un contest dedicato a giovani attori del territorio – spiega Antonio Corrado, coordinatore delle attività della sala, affiancato da Danilo Menato e Daniele Geltrudi di Educarte –. Il progetto si è sviluppato in collaborazione con Amici del Caffè Teatro e Accademia del Comico di Milano. L’auspicio è che possa diventare un appuntamento annuale”.

“Ho voluto proporre qualcosa di originale – aggiunge Maurizio Castiglioni, per trent’anni gestore del famoso Caffè Teatro di Samarate – e ho pensato di coinvolgere gli amici dell’Accademia del Comico per portare anche a Busto un po’ del fermento che si respira a Milano. Sarà una giornata intensa, durante la quale lavoreremo fin dal mattino con i comici e, dopo una lezione e l’affinamento dei pezzi degli attori selezionati, sceglieremo i tre ragazzi che proporranno il proprio inedito davanti all’importante platea del Sociale prima dello spettacolo di Flavio Oreglio”.

I “docenti” della giornata saranno Alessio Tagliento, autore, attore e musicista, Diego Cajelli, scrittore, sceneggiatore, insegnante di Storytelling, e Angelo Pisani del duo “Pali e Dispari” che a febbraio reciterà proprio al Sociale insieme alla compagna Katia Follesa.
“Noi tre facciamo coaching con i comici – precisa Cajelli – occupandoci di correzione dei testi, del modo in cui si sta in scena e di come si recita col corpo. Ognuno mette le proprie competenze e specificità a disposizione dei giovani attori”. Ma non si tratta di un X factor della comicità: “Quella  di Busto non sarà una gara – interviene Tagliento –. Cerchiamo talenti nel territorio per provare a metterne in luce le capacità, per poi metterli davanti al pubblico. Un’iniziativa di questo tipo non esiste in nessuna parte d’Italia e credo che ci divertiremo”.

I migliori talenti avranno l’opportunità di ricevere qualche indicazione da un maestro del settore, conosciuto dal grande pubblico per la prolungata partecipazione a Zelig, come Oreglio. Il quale plaude all’iniziativa della sala bustocca: “C’è bisogno di queste proposte. Oggi si vedono molti spettacoli di livello discutibile e la causa sta spesso nella ricerca del soldo immediato, quando invece nemmeno personaggi del calibro di Gaber all’inizio ottengono un grande successo. La colpa non è degli spettatori, ma di chi ha il potere di proporre le cose. Per questo mi complimento con il Sociale che ha avuto il coraggio di pensare a questa iniziativa”.

Oreglio – che, scherzando, dice di festeggiare da quattro anni i trent’anni di carriera – porterà poi in scena il suo “Discorso sul metodo dell’attor comico”. Il titolo è un omaggio a Cartesio (Discorso sul metodo) e Petrolini (Discorso dell’attor comico), emblemi della passione dell’autore per la scienza, la filosofia e il cabaret. Lo spettacolo affronta l’essenza dell’arte del ridere, soffermandosi sui meccanismi messi un campo per ottenere la risata. È un discorso comico sul comico utile anche a eliminare l’equivoco che confonde campi diversi come quello del cabaret e quello del varietà . “Mi diverte molto portare in scena questo spettacolo. È pieno di trovate ed è ‘eterno’, nel senso che è scollegato dall’attualità e fra trent’anni potrà funzionare ancora”.
I biglietti per lo spettacolo sono già in vendita, mentre per iscriversi al contest comico occorre mandare una mail a [email protected]. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito e sulla pagina Facebook del teatro Sociale.

Copyright @2018