Complice in fuga a mani vuote
Tentato furto in ditta, ladro colto sul fatto dai carabinieri

Ha tentato un furto all’interno di una ditta di abbigliamento in corso Sempione. Colto sul fatto dai carabinieri che l’hanno arrestato e trovato in possesso del “kit del ladro”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella notte tra giovedì e venerdì i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Busto Arsizio hanno arrestato in flagranza di reato per tentato furto in ditta un albanese trentenne, irregolare sul territorio nazionale. I militari operanti, avvisati dalla centrale operativa, sono accorsi sul posto ed hanno bloccato il malvivente mentre tentava di consumare, probabilmente con un complice datosi alla fuga, un furto all’interno di una ditta di abbigliamento in corso Sempione.

Nel corso della perquisizione personale, il ladro veniva trovato in possesso di un’ascia a martello della lunghezza di 92 centimetri, di una ricetrasmittente e di tutta una serie di attrezzi da scasso (tronchesi e chiave inglese) e strumenti (torcia tascabile, bomboletta di adesivo spray e guanti) tipicamente usati dai ladri.

Il furto è stato sventato grazie alla prontezza d’intervento dei carabinieri. L’ arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto per tutta la notte in camera di sicurezza. Stamattina si è svolto il processo con rito direttissimo al termine del quale, convalidato l’arresto, è stato rimesso in libertà senza obblighi né misure cautelari. Sono in corso accertamenti allo scopo di individuare il presunto complice datosi alla fuga poco prima dell’intervento dei militari.

Copyright @2019