I risultati del settore giovanile biancoblù
Settebello Pro Patria: i tigrotti di Colleoni in zona playoff

Mentre gli Allievi di Colleoni, di scena mercoledì a Fagnano, calano il settebello di vittorie, gli Juniores di Scandroglio dicono addio al primato. I Giovanissimi di Calandrino incassano il quarto k.o. di fila

Emanuele Reguzzoni

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Weekend di alti e bassi in casa Pro Patria: se da un lato i tigrotti di Ivan Javorcic – attesi giovedì (ore 15) a Busto Garolfo per il turno prepasquale di campionato – sono riusciti a conquistare tre punti “capitali” contro lo Scanzorosciate, le squadre del settore giovanile hanno conseguito due sconfitte pesanti (Juniores Nazionali e Giovanissimi Regionali) e un successo fondamentale (Allievi Regionali). Ma vediamo i match nel dettaglio.

Dice probabilmente addio al primo posto del girone la Juniores Nazionali che sabato pomeriggio subisce la quinta sconfitta stagionale (terza casalinga) al cospetto della Pro Sesto, unica formazione ad aver battuto sia all’andata sia al ritorno la Pro Patria. 0-1 il finale di un match in cui i tigrotti avrebbero meritato i tre punti viste le diverse occasioni da rete non concretizzate. Biancoblù che si presentano in campo senza Pellini (squalificato) e Garganico (infortunato), mentre tra gli ospiti (addirittura con cinque 2001 tra i titolari) assente la punta Motta, già andato a segno sedici volte in campionato. Primo tempo di predominio tigrotto con diverse buone opportunità per andare a rete non sfruttate dai ragazzi di Andrea Scandroglio. Prima dell’intervallo è, invece, la Pro Sesto a portarsi inaspettatamente in vantaggio, sfruttando un errore di posizionamento della difesa bustocca su un lungo rilancio della retroguardia milanese. Sarà praticamente l’unica occasione in tutti i novanta minuti per gli ospiti bravi e cinici a capitalizzare la disattenzione dei biancoblù. Nella ripresa il leitmotiv non cambia con capitan Molinari (il migliore dei suoi) e compagni protesi in avanti alla ricerca del meritatissimo pareggio. Diverse le chances per bucare la rete avversaria, ma la giornata di vena del portiere biancoceleste – capace di ipnotizzare il rigore calciato da Banfi e protagonista in diverse altre circostanze – la poca concretezza dei tigrotti e un po’ di sfortuna (traversa di De Rosa su conclusione dal limite) non permettono alla Pro Patria di incamerare quei punti indispensabili per mantenere viva la speranza di primato. A sole quattro giornate dal termine, infatti, sono ora altrettante le lunghezze di distanza dalla macchina da gol Seregno – capace di annichilire il Varese per 4-1 – e ormai ridotte al lumicino le speranze di chiudere in prima posizione, l’unica che dà diritto all’accesso diretto alle finali nazionali di categoria. Finali che andranno probabilmente conquistate attraverso i playoff (che nella scorsa stagione videro i tigrotti protagonisti). Unica nota positiva della giornata la sconfitta interna dell’inseguitrice Varesina (contro l’Inveruno) e il pareggio esterno della Caronnese ad Arconate. Saranno proprio i ragazzi di Andrea Vecchio ad ospitare nel prossimo turno i biancoblù – venerdì 30 marzo – in quello che si prospetta come un vero e proprio spareggio per delineare la griglia playoff.

Continua la cavalcata degli Allievi Regionali che si impongono per 0-2 sul campo dell’Accademia Vittuone ed ottengono la settima vittoria consecutiva, facendo vedere di aver voltato pagina rispetto al deludente girone d’andata. I tigrotti giornata dopo giornata stanno dimostrando di aver ormai trovato una propria identità e un buon equilibrio di squadra. Merito dei giocatori e del loro esperto allenatore Giorgio Colleoni, capace di trasmettere fiducia e tranquillità a tutti i suoi ragazzi. A segno – nel comunque non semplice match di Vittuone – Landonio e Clerici, entrambi nella ripresa. E grazie a questo successo i biancoblù per la prima volta in stagione entrano prepotentemente in zona playoff, salendo al quinto posto in classifica a pari punti con la Varesina capace di impattare sul campo dell’Aldini (terza). In prima posizione sempre la Caronnese, ormai vicina alla conquista matematica del primato nel girone, seguita dalla Masseroni Marchese, corsara a Settimo Milanese con il Seguro.
Capitan Compagnoni e compagni torneranno in campo già mercoledì pomeriggio – ore 16 – quando al Comunale di Fagnano Olona riceveranno la visita del fanalino di coda Academy Legnano per il recupero dell’ottava giornata del girone di ritorno non disputata per neve.

Chi, invece, proprio non riesce ad invertire la rotta è la formazione Giovanissimi Regionali: la sconfitta subita sul terreno amico di Fagnano Olona per 2-3 (reti biancoblù di Avinci e Biancardini) per mano della Rhodense (squadra di bassa classifica) è la quarta consecutiva. Su dieci partite disputate dai ragazzi di Claudio Calandrino nel 2018 sono ben sei le sconfitte a fronte di soli due successi e due pareggi: conseguenza inevitabile una classifica anonima a diciotto punti dalla vetta e dieci dai playoff, obiettivo ormai di fatto sfumato mancando soltanto cinque incontri al termine del campionato. In prima posizione rimane il Seguro – nonostante la sconfitta subita dalla solida Cedratese – che mantiene un punto di vantaggio sull’Alcione che però ha disputato due partite in meno: saranno queste due compagini a contendersi la vittoria finale. Per quanto riguarda la griglia playoff, gli ultimi tre posti utili se li contenderanno quattro formazioni – Masseroni Marchese, Aldini, Varesina e Accademia Internazionale – in rigoroso ordine di classifica.

I RISULTATI DEI TIGROTTINI
Juniores Nazionali
Pro Patria-Pro Sesto: 0-1
Allievi Regionali
Accademia Vittuone-Pro Patria: 0-2 (Landonio, Clerici)
Giovanissimi Regionali
Pro Patria–Rhodense: 2-3 (Avinci, Biancardini)

Copyright @2018