“DELUSI DAL SERVIZIO”
“Tombini intasati a Borsano”, protesta il comitato

“Tombini intasati a Borsano, siamo delusi da Alfa”. Lo afferma il comitato spontaneo del quartiere, che chiede un servizio migliore per quanto concerne lo spurgo e la pulizia

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Tombini intasati a Borsano, siamo delusi da Alfa”. Lo afferma il comitato spontaneo del quartiere, che chiede un servizio migliore per quanto concerne lo spurgo e la pulizia dei tombini.
“Dopo aver chiamato il servizio di pronto intervento e denunciato l’intasamento interno di un tombino in una zona sensibile vicino alle poste – si legge in una nota diffusa dal portavoce Adriano Landoni – si sono subito presentati due tecnici, senza la necessaria attrezzatura, che hanno confermato il problema, redigendo il rapporto RPI 210/2018 del 16 febbraio per caditoie occluse”.

Però, afferma Landoni, “poi nessuno è più intervenuto. Il 13 giugno, ben quattro mesi più tardi, ho di nuovo richiesto un intervento per altri tombini intasati, mandando un’email all’attenzione del responsabile. Il 28 giugno ho di nuovo mandato un sollecito rimasto senza risposta. Per questo ho chiamato il responsabile, che mi ha risposto che per lui il lavoro era già fatto”.

Il comitato la pensa diversamente e aggiunge: “Non accettiamo la scusa che Alfa abbia una zona molto estesa di Comuni, perché quando si prende un impegno ci si deve sforzare per fornire il servizio richiesto. Ormai da cinque mesi aspettiamo per ‘caditoie stradali occluse-lavori da programmare per pulizia /spurgo’. Nel frattempo se ne sono aggiunte altre già segnalate due volte.
Cosa aspettano, che si intasino tutti i tombini di Borsano con conseguente allagamento come già si è verificato? Chiediamo un miglioramento di questo pessimo servizio e lo spurgo di tutti i tombini richiesti”.

Copyright @2018