IL CONSIGLIERE LEGHISTA INVITA ALLA RESPONSABILITà
Torneo di volley, tutto il ricavato a favore dell’Apar. Albani: “No all’abbandono dei cani”

Successo per il torneo di volley misto presso le scuole Crespi. L’intero ricavato è stato devoluto all’Apar. Il consigliere comunale Alessandro Albani, che ha sostenuto l’evento, lancia un appello per gli amici a quattro zampe

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Si è conclusa la sesta edizione del Torneo di volley misto organizzato presso la palestra delle scuole Crespi di via Maino a Busto Arsizio. L’evento sportivo, che ha visto la partecipazione di otto squadre, anche quest’anno è stato un successo e in tantissimi hanno assistito alla sfida finale nella serata di venerdì 28 giugno.

Come di consueto l’intero ricavato, pari a 880 euro, è stato devoluto a favore degli amici a quattro zampe dell’Apar. Gli organizzatori Davide Toia, Erika Garbini e Simona Danieli, ringraziano, per la collaborazione, la società Pgs Aurora di Busto Arsizio, Ornella Gallazzi di “Essere donna” e Roberto Danieli di Banca Mediolanum e hanno già rinnovato l’invito per la prossima edizione del torneo. Un grazie speciale è andato al consigliere comunale Alessandro Albani, grande amico degli animali e sempre vicino all’Apar, che ha sostenuto con entusiasmo l’evento: “Apprezzo moltissimo l’impegno sociale dei ragazzi a favore degli amici a quattro zampe”, ha osservato Albani, cogliendo l’occasione per lanciare un appello contro l’abbandono dei cani nelle vacanze estive: “È un fenomeno che ha proporzioni drammatiche e può essere causa di gravi incidenti sulle strade”, ricorda il consigliere leghista sottolineando che “oltre ad essere un atto crudele ed incivile è anche un reato che il nostro ordinamento prevede e punisce all’articolo 727 del codice penale”. Ed inoltre aggiunge qualche consiglio utile in queste giornate di emergenza-caldo: “Meglio non lasciare Fido in auto neanche per pochi minuti, il finestrino abbassato non basta a scongiurare il colpo di calore. E tenere un cane dentro un veicolo fermo con temperature così elevate può configurare una responsabilità penale”.

Copyright @2019