CHIUSURA DELLA CAMPAGNA ELETTORALE IN PIAZZA SAN GIOVANNI
Tovaglieri: “Porterò la voce di Busto all’Europarlamento”

Festa di chiusura della campagna elettorale per la candidata della Lega alle Europee: "Busto ha la possibilità di tornare protagonista in Europa"

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Isabella Tovaglieri, candidata per la Lega alle elezioni Europee, ha concluso  la sua campagna elettorale con una mega festa in piazza San Giovanni.
Una cena all’aperto per seicento persone con penne all’amatriciana per tutti e musica dal vivo con la Shary Band.

Per sostenere e festeggiare la candidata, vicesindaco e assessore all’Urbanistica del Comune di Busto, sono intervenuti  i principali esponenti  del Carroccio: tutti i componenti del direttivo bustocco con il segretario cittadino Francesco Speroni, l’eurodeputato Leonardo Tarantino, il segretario provinciale e deputato Matteo Bianchi (nella foto con la candidata), i consiglieri regionali Marco Colombo e Emanuele Monti, Andrea Crippa dei Giovani Padani.

Prima di dare il via alla festa, Tovaglieri ha fatto un bilancio di queste impegnative ma entusiasmanti settimane: “È stata una campagna elettorale complessa, che ha coinvolto quattro regioni, ieri abbiamo percorso più di 700 chilometri in una sola  giornata ma alla fine, la nostra scelta, è quella di chiudere la campagna elettorale proprio qui a Busto perché ogni viaggio mi fa sentire ancora di più la nostalgia di casa ed anche per ribadire che, se dal 26 maggio  approderò a Bruxelles, ci sarà la voce di Busto all’Europarlamento – sottolinea la candidata –. Busto soffre della carenza di rappresentatività da cinque anni, ora la quinta città della Lombardia ha la possibilità di tornare ad essere protagonista in Europa. Mi onoro di rappresentare il territorio della provincia di Varese e tutto il collegio di Nord Ovest che è il motore trainante del Paese”.

Quindi, i ringraziamenti: “All’esercito dei militanti che mi ha sostenuto, ai giovani che sono i miei angeli custodi, la sezione di Busto e gli amministratori locali che si sono spesi per il movimento a dimostrazione che il nostro è più di un partito, è una famiglia, una comunità. Ho incontrato tanto entusiasmo anche fuori provincia – osserva  Tovaglieri – mi sento una responsabilità ancora più grande perché questa non è stata una campagna elettorale portata avanti in solitaria ma con il sostegno di tanti giovani”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA