CORONAVIRUS
Tre casi a Castellanza, ricoverato anche un trentenne

A Castellanza si registra un terzo caso positivo al Coronavirus: si tratta di un “soggetto maschile classe 1988” che attualmente è ricoverato in ospedale

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

A Castellanza si registra un terzo caso positivo al coronavirus: si tratta di un “soggetto maschile classe 1988” che attualmente è ricoverato in ospedale.

“Non appena ricevuta la comunicazione dagli organi competenti – spiega il Sindaco Mirella Cerini – ci siamo attivati con la Polizia Locale per ricostruire i contatti diretti di questa persona, a partire dal nucleo familiare.
Una volta fatto questo ci siamo messi in contatto con le famiglie e abbiamo ricostruito gli spostamenti dei soggetti interessati, per valutare di caso in caso quali procedure mettere in atto; in alcuni casi era già intervenuta l’Ats, in altri abbiamo provveduto ad emettere un provvedimento sindacale per mettere in quarantena alcuni soggetti.
Con la collaborazione della Polizia Locale stiamo monitorando i nuclei familiari e le persone interessate dai provvedimenti di quarantena, sia per assicurarci che essa venga rispettata, sia per accertarci che siano provvisti di farmaci e di beni di prima di necessità”.

Ricordando, poi, che mai come ora è necessario rispettare le restrizioni e stare a casa, la Prima Cittadina sottolinea che: “per coloro che per necessità improrogabili non possono fare a meno di uscire di casa, presso la farmacia comunale ieri sono arrivate 1.000 mascherine che non sono presidi medici ma comunque una prima barriera di protezione contro il virus.
Questa prima fornitura è già stata esaurita, e domani dovrebbe arrivare un secondo lotto di 2.000 unità, a cui seguirà un terzo ordine di 3.000. Non dimenticate, però, che al momento l’unica misura veramente efficace è stare in casa”.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA