Senza strisce aumenta il rischio incidenti
Tre donne investite sul Sempione

Hanno rischiato davvero grosso le tre donne di 22, 41 e 51 anni investite lungo il “Sempione” poco prima delle 13 di giovedì. Ambulanze sul posto in codice rosso, ma tutto si è risolto senza gravi conseguenze. Urge una soluzione in una zona senza attraversamenti pedonali protetti

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Hanno rischiato davvero grosso le tre donne di 22, 41 e 51 anni investite lungo la Strada Statale 33 “del Sempione”, a Busto Arsizio, poco prima delle 13 di giovedì 13 febbraio. Le ambulanze, sopraggiunte in codice rosso, hanno verificato sul posto che si trattava di una situazione meno grave del previsto, nonostante il luogo dell’investimento facesse pensare e temere il peggio. Le tre donne, per loro fortuna, hanno riportato soltanto ferite lievi e un grande spavento.

Sul posto ha lavorato a lungo la Polizia Locale di Busto Arsizio per effettuare i rilievi e le verifiche del caso.

Le tre malcapitate sono state investite da un mezzo mentre attraversavano la Statale del Sempione all’altezza dell’omonimo parco, in una zona – non soltanto quella teatro dell’investimento odierno – senza attraversamenti pedonali protetti. Una situazione che merita attenzione e, se possibile, una soluzione che tuteli gli “utenti deboli” in un tratto di strada rettilineo e ad altro scorrimento, privo di strisce pedonali.

Copyright @2020